full screen background image

A.M.I.R.A e A.D.A. Insieme verso un futuro web

Continua l’impegno dell’A.M.I.R.A. per portare una ventata di novità all’interno dell’associazione. Come anticipato nei precedenti incontri, è forte l’attenzione da parte del Direttivo di offrire agli iscritti, nuovi obiettivi e mezzi per crescere come figura professionale, ed a tal proposito la conferma di organizzare diversi corsi di specializzazione gratuiti, per chi abbia voglia di prendere parte. Lo sposalizio dei Maître con i Direttori di Albergo, come abbiamo già costatato, consolida l’amicizia tra il Presidente dell’ADA (Associazione Direttori d’Albergo) sezione Campania, Giuseppe Bussetti, General Manager dell’hotel Oriente-Napoli, e il Vice Presidente dell’A.M.I.R.A. Dario Duro, portando appunto innovazioni costruttive, all’interno delle associazioni. Insieme, e con tutto il Direttivo dell’AMIRA, un primo corso web marketing per i professionisti della gastronomia, si è organizzato all’Hotel Oriente, albergo 4 stelle sito in via Toledo a Napoli. Ospitati dal General Manager Bussetti, gli associati dell’A.M.I.R.A. e diversi imprenditori del settore, hanno preso parte alla giornata formativa, tenuta dai relatori: Gianni Filisdeo, CEO dell’Hotel Revenue, esperto in marketing online; Giulio Gambardella consulente commerciale della Sales Bliz, che si occupa delle analisi e strategia di mercato del mondo online, e Antonio Aprea consulente di Nowspot, che promuove la personalizzazione di un hotspot wifi di attività commerciali, ossia, offrire l’opportunità ai clienti, di connettersi gratis e in maniera diretta, senza password scomode, per visionare un menù, scrivere una recensione immediata, oppure invitare un amico a degustare il piatto tipico del locale. Il fine del web marketing, è solo a scopo pubblicitario ma, ormai internet è diventato, la prima risorsa commerciale dei tempi moderni, che aiuta ad acquisire i clienti. Forse sembra un po’ all’avanguardia, oppure fuori luogo, formare un direttore di sala ristorante al marketing ma, è questa la nuova linea dell’AMIRA, quella di stare al passo con i tempi, preservando sempre e comunque le regole dell’ospitalità classica. L’ADA e l’AMIRA finalmente, si muovono verso la stessa direzione, verso un obiettivo comune, quello di migliorare la qualità del servizio e dare giuste motivazioni agli associati e di credere fermamente che veri professionisti, si diventa con l’esperienza e la formazione. Una collaborazione collettiva con l’AMIRA, secondo il parere di Bussetti, che serve a confrontarsi e a far capire all’opinione pubblica, il valore di una figura professionale nel settore dell’ospitalità che passa dal Cameriere, al Maître, allo Chef, fino ai Direttori di albergo. L’utenza ormai si sta spostando con la tecnologia, non muove un passo senza internet, e anche le persone anziane si stanno adeguando a questa nuova moda, quella di scegliere e valutare un ristorante o un albergo attraverso le recensioni rilasciate sul web, bene, con questo primo corso di web marketing, si sono affrontati i temi difficili, come quello di approcciare con i clienti. Attraverso il web, si muove il commercio del nuovo secolo, ma è uno strumento “pericoloso” se non si usa con conoscenza, perché se da un lato, offre tanta visibilità, attraverso immagini, oppure post pubblicati, bastano pochi commenti negativi che, in pochi secondi, fanno crollare la professionalità di un locale, a volte anche per un semplice scherzo di cattivo gusto, da parte di avventori di passaggio. Con questo corso, le associazioni hanno dato dimostrazione, che sono sempre presenti a tutelare il lavoro dei propri associati e li guidano verso nuove linee di lavoro, e come hanno dichiarato i relatori a fine giornata, le formazioni, forniscono strumenti e mezzi avanzati, e utili per lavorare, come la comunicazione, la messaggistica, le foto del locale e dei piatti gastronomici che l’attività vuole pubblicizzare. Per migliorare il lavoro però, a parte la nuova tecnologia, la regola fondamentale rimane sempre, il senso dell’ospitalità e della sensibilità verso i clienti, che sono l’arma vincente per conquistare un pubblico sempre più attento e spesso falso intenditore. La giornata informativa e formativa, ha suscitato interesse da parte dei presenti, tanto che, ognuno di loro si è confrontato con esperienze personali, rilevando le differenze dei tempi di una volta, con quelli di oggi, ma del resto non ci resta che adeguarsi, cercando di non dimenticare mai le tradizioni e il buon senso della vecchia A.M.I.R.A. Tra i corsisti erano presenti il direttivo dell’AMIRA, tra cui il Presidente Giuseppe Di Fraia, il prof. Dell’Istituto Alberghiero Cavalcanti Nello Ciabatti, il Giornalista Luigi Di Maria, il consulente d’albergo e socio onorario dell’ADA, Gaetano Castellano, Il giornalista enogastronomico e socio onorario dell’Amira e dell’Ada Giuseppe De Girolamo, l’imprenditrice Antonella Tizzano, titolare di diverse strutture ricettive e ristorative, insieme al marito e diversi soci dell’AMIRA che, nonostante il lavoro incalzante della stagione estiva, sono riusciti a rintagliarsi uno spazio importante per il futuro della propria carriera. Un lavoro questo, che abbiamo assistito, minuzioso e pieno di sforzi da parte di tutti, ma in special modo del Direttivo dell’associazione di maîtres della sezione di Napoli, che vuole offrire servizio e prodotti ai soci, che devono sentirsi fieri di appartenere a un sodalizio di categoria, che si prodiga all’infinito, per valorizzare e preservare figure professionali dell’ospitalità.
A cura di Sabrina Abbrunzo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *