full screen background image

Ambiente, Cirillo (M5S): “Emergenza amianto Frattamaggiore. Depositata interrogazione”

“Grazie alla segnalazione del gruppo di attivisti di Frattamaggiore e al consigliere comunale Ricciardi di Grumo Nevano, abbiamo depositato un’interrogazione a risposta scritta indirizzata al Presidente della Giunta Regionale per la problematica inerente alla messa in sicurezza e smaltimento di circa 70 sacchi di amianto presenti all’interno dell’area PIP di Frattamaggiore” – Cosi Luigi Cirillo consigliere regionale del MoVimento 5 stelle – “A seguito dell’intervento delle forze dell’ordine, il 28 luglio 2017 l’area interessata è stata posta sotto sequestro e il giorno successivo sono stati apposti cartelli indicanti la presenza di rifiuti pericolosi e teloni di plastica a copertura del terreno come ulteriore misura protettiva.” – prosegue Cirillo – “Nelle settimane scorse probabilmente a causa del forte vento, questi teli hanno ceduto in parte lasciando il terreno senza copertura alcuna per poi essere riapposti ma l’interrogativo che ci poniamo è se non fossero stati necessari anche nei periodi antecedenti all’intervento delle forze dell’ordine”. “Il terreno dove risultano depositati i sacchi di amianto, rientra nell’area PIP di Frattamaggiore destinataria di un finanziamento regionale complessivo di circa 5 milioni di euro nell’ambito del POR Campania FESR 2007-2013 – ricorda Cirillo – e con questa interrogazione vogliamo vederci chiaro su tutta la vicenda che testimonia anche la scarsa attenzione del Governo Regionale sulla tematica dell’emergenza amianto.””A differenza di De Luca, il MoVimento 5 stelle ha presentato proposte per una mappatura delle zone a rischio per presenza amianto e per stanziare più risorse agli enti locali a sostegno di interventi di bonifica e smaltimento – evidenzia Cirillo – proposte che la maggioranza PD e De Luca puntualmente hanno bocciato” “La nostra priorità è quello di tutelare la salute dei cittadini l’ambiente frattese – conclude Cirillo- e vigileremo su questa vicenda in attesa del concludersi delle operazioni di smaltimento dei rifiuti dall’area.”




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *