full screen background image

Apre il Summarte, il primo spettacolo per il recupero della Collegiata

invito (1)Somma Vesuviana. “Arlecchino rimette la maschera ed approda Summarte”, è questo lo slogan che preannuncia l’apertura, a Somma Vesuviana, del nuovo teatro SUMMARTE.  Il progetto nasce dalla riqualificazione della storica struttura del cinema Arlecchino, da tempo chiuso e che avrebbe compiuto 60 anni proprio quest’anno. L’inaugurazione si terrà domani, martedì 23 dicembre, dalle ore 18. L’obiettivo di Summarte e’ sostenere l’arte e la cultura attraverso lo spettacolo in tutte le sue manifestazioni. Concerti, opere teatrali, presentazioni e mostre di ogni forma espressiva saranno i grandi protagonisti del neonato teatro. La platea composta da 400 poltroncine di elite, avrà un’area prossima al palco, allestita e finalizzata alla delicata degustazione di piatti e prodotti tipici, per unire il piacere del teatro ai sapori dell’enogastronomia vesuviana. All’ingresso del teatro inoltre, è presente Summarte cafè, uno spazio di accoglienza del teatro che, oltre ad essere un luogo ideale per gustare un aperitivo con un’ottima selezione di vini, è lo spazio dove si terranno incontri culturali, presentazioni di libri, piccoli concerti jazz e progetti musicali in acustico. Il primo spettacolo, rispetta appieno lo spirito che anima il Summarte è dedicato al restauro della chiesa madre del borgo medievale del Casamale. Il 25 dicembre alle ore 21 si esibirà il maestro Espedito De Marino nella “Pastorale di Natale” , ingresso libero con donazione volontaria da destinare larga parte al Comitato Salviamo la Collegiata. Spettacolo di canti, musiche e suoni ispirati al Natale cristiano ideato da De Marino e dal compianto Roberto Murolo. Voce e chitarra Espedito De Marino, voce Marta Di Marino.