full screen background image

Basket Femminile, Saces Mapei Dike Napoli stravince a Battipaglia

TECHMANIA BATTIPAGLIA – SACES MAPEI DIKE NAPOLI 61-82
(14-17, 33-45; 42-63)

TECHMANIA BATTIPAGLIA: Orazzo 9, Russo ne, Marchetti ne, Tagliamento 3, Bonasia 5, Ngo Ndjock, Williams 18, Treffers 7, Russo ne, Ramò 8, Tunstull 11, Costa ne. All. Riga.

SACES MAPEI DIKE NAPOLI: Fassina, Tognalini 1, Moretti ne, Ntumba, Andrade 14, Bocchetti 16, Dacic 10, Pastore 14, Macaulay 21, Striulli 6. All. Orlando.

ARBITRI: Caruso, Foti, Nioi.

NOTE: Tiri da due: Battipaglia 17/34, Napoli 28/50. Tiri da tre: Battipaglia 6/22, Napoli 4/17. Tiri liberi: Battipaglia 9/14, Napoli 14/18. Rimbalzi: Battipaglia 36, Napoli 37. Uscite per cinque falli: nessuna.

San Martino Lupari, 5 ottobre 2014 – La Saces Mapei Dike Napoli apre con un successo il suo campionato di Serie A1 e lo fa imponendosi con uno scarto importante nel derby contro Battipaglia. Il primo canestro dell’anno lo segna Victoria Macaulay, ma è tutto l’attacco di Napoli che gira bene. Le partenopee hanno le poveri bagnate dall’arco dei 6,75 ma dal pitturato sono efficaci e al 5’ sono avanti 8-5, con la Williams che accorcia per Battipaglia con un uno su due a liberi. La Saces non riesce a colpire dalla lunga ma il gioco vicino canestro della Macaulay si fa sentire (otto punti nel solo primo quarto) e il team di Orlando continua ad essere avanti, ma le salernitane sono incollate grazie alle triple della Tagliamento e della Orazzo. Al primo intervallo Napoli è avanti sul 17-14. In apertura di secondo quarto Napoli preme decisamente sull’acceleratore e piazza un mortifero parziale di 11-0 targato Bocchetti-Dacic, col capitano partenopeo che piazza la prima tripla di giornata ed il centro italo-sloveno che imperversa sotto le plance. Battipaglia prova a reagire ma è ancora Napoli ad andare a segno con decimo punto personale della Dacic e due liberi della Andrade, per un 32-14 al 14’ che praticamente spezza in due il match. Le blu-arancio continuano a tenere alta l’intensità e la Bocchetti mette un’altra tripla, con Napoli che arriva ad avere anche ventidue lunghezze di vantaggio sul 40-18. L’attacco battipagliese però si sveglia e comincia a macinare punti su punti, piazzando un importante contro-parziale guidato da una ottima Orazzo, ex di turno. All’intervallo lungo il distacco è assai ridotto, con la Saces che conduce 45-33. Nel terzo quarto Napoli sistema le cose stringendo di nuovo le maglie in difesa, concedendo in dieci minuti appena nove punti alle avversarie ed imperversando con le percentuali al tiro della Macaulay (alla fine top-scorer con 21 punti) e i punti della Andrade e della Pastore. Al 30’ infatti i giochi sono praticamente fatti con il +21 della Saces (63-42). Ultimo dieci minuti che scorrono via veloci e permettono alle giocatrici di rimpinguare il proprio bottino di punti, con Napoli che manda ben cinque giocatrici in doppia cifra (16 per la Bocchetti). Finisce 82-61 e per coach Orlando è un esordio decisamente positivo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *