full screen background image

Bisio e Pozzetto al Pizza Village firmano la petizione all’UNESCO per la pizza

Tra le 10mila firme che sono state raccolte in soli quattro giorni affinchè la pizza sia inserita quale bene immateriale patrimonio dell’Unesco, ci sono anche quelle di Claudio Bisio e Renato Pozzetto. I due attori, presenti ieri sera al Napoli Pizza Village (che si conclude oggi sul lungomare partenopeo) hanno firmato la petizione per l’iniziativa che è stata lanciata da Alfonso Pecoraro Scanio, presidente Fondazione Univerde, martedì scorso, primo giorno della manifestazione e subito sottoscritta da altri due celebri ospiti, Jimmy Ghione di Striscia la notizia e Edoardo Bennato. Oltre ai due famosi comici hanno sottoscritto la richiesta anche molti componenti del cast del film “Ma che bella sorpresa” che il regista Alessandro Genovese sta girando a Napoli, nelle sale il prossimo 15 febbraio, e che vede tra gli interpreti Frank Matano (sul palco del Pizza Village questa sera) ed eccezionalmente la cantante Ornella Vanoni. Dopo la firma si sono fermati tutti ad assaggiare la vera pizza napoletana preparata in uno dei 50 forni che sono stai allestiti sul Lungomare di via Caracciolo. La campagna lanciata su Change.org, la più grande piattaforma di attivismo online, ha raggiunto in sole 24 ore dalla presentazione al Napoli Pizza Village ben 5.000 firme e ad oggi sono state già superate le 10mila. Per monitorare e sottoscrivere la petizione basta collegarsi al sito: www.change.org/p/la-pizza-come-patrimonio-unesco Oggi, le ultime sei ore del Napoli Pizza Village, con la rassicurazione di ottime previsioni meteo, saranno quelle più affollate, con una previsione di circa 100mila visitatori. Ma niente paura, un esercito di 650 tra pizzaiuoli e camerieri è pronto ad accogliere il pubblico e a dare appun




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *