full screen background image

Boscotrecase, carabinieri sequestrano kalashnikov e munizioni in un terreno incolto

Un fucile mitragliatore kalashnikov e decine di cartucce per armi di altro calibro sono stati rinvenuti e sequestrati dai militari dell’arma dei carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata nel comune vesuviano di Boscotrecase, su un terreno incolto ai margini di via Sepolcri, una zona dove gli affari illeciti sono ritenuti sotto il controllo di affiliati al clan dei “Limelli – Vangone”. Oltre al fucile mitragliatore i militari dell’arma hanno sequestrato un borsello contenente 50 cartucce calibro 9, un caricatore per kalashnikov vuoto e 4 bossoli di 7,65. L’arma è stata inviata al racs per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti si sangue o intimidazione.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *