full screen background image

Casaluce. Revoca incarichi professionali Ambito C6, la soddisfazione di Forza Nuova

«Una piccola, grande vittoria». E’ il commento del gruppo cittadino di Forza Nuova alla notizia della revoca degli incarichi professionali nell’AmbitoC6, ambito territoriale socio-sanitario che raggruppa Aversa, Carinaro, Cesa, Gricignano d’Aversa, Orta di Atella, Sant’Arpino, Succivo, Teverola di cui Casaluce, retto dal Sindaco Rany Pagano, è comune capofila.
«Siamo soddisfatti dell’esito di questa vicenda. Quella del Conferimento incarico di collaborazione occasionale autonoma per l’Ufficio di Piano dell’Ambito C06, guarda caso assegnato alle figlie di due dipendenti comunali nonché responsabile e dirigente dell’Area Finanziaria del Comune e dello stesso ambito, si configurava come atto di nepotismo. Nella determina pubblicata quest’oggi dal Coordinamento Ambito C6, – afferma il direttivo cittadino FN – il Tavolo Istituzionale, con verbale del 27/7/2017, “ha evidenziato che non è stato approvato, con la stesura del Piano di Zona o altro atto separato, il piano per le assunzioni del personale per l’anno 2017 presso l’Ufficio di Piano, anche sotto forma di contratto di lavoro occasionale e temporaneo. Inoltre, l’avviso pubblico per la formazione dell’elenco dei potenziali prestatori di lavoro, non è stato, ampiamente, pubblicizzato sui siti dei comuni associati”, questo grazie alla nostre denunce presentate illo tempore».
«Le nostre segnalazioni si basano esclusivamente sulla trasparenza che un ente Comunale, sia Comune o Ambito territoriale, devono adottare. Nel caso dell’ambito – ribadiscono i nazionalisti – si è configurato un atto di favoritismo da parte dell’Amministrazione Pagano ma ci duole sottolineare l’indifferenza totale da parte degli altri Comuni dell’Ambito, interessatosi della cosa pubblica solo a denunce fatte. Questo fa capire come le riunioni erano soltanto formalità di rito. Da parte nostra – concludono i nazionalisti – resta totale soddisfacimento per la conclusione di questo caso ma l’azione di controllo da parte di Forza Nuova resta comunque attiva».




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *