full screen background image

Domenica 15 Aprile ore 10 in esclusiva, “una visita presso la Chiesa di San Potito”

Megaride Art, agenzia di servizi culturali di Maria Girardo, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Ad alta voce”del Maestro Carlo Morelli, propone, in esclusiva, per Domenica 15 Aprile una visita presso la Chiesa di San Potito.
Il culto di San Potito, largamente diffuso nell’Italia centro meridionale, è introdotto a Napoli nel IV secolo D. C. , ad opera di Severo, vescovo napoletano.
L’edificio si trova sulla sommità di una collina dove un tempo c’erano le fosse del Grano, in via Salvatore Tommasi, a ridosso di via Salvator Rosa.
La chiesa, costruita nel Seicento, era parte di un complesso monastico, abitato dalle suore basiliane, poi benedettine, che, durante il decennio francese furono cacciate, mentre il monastero fu trasformato in caserma.
Alla chiesa, riaperta solo da alcuni mesi, vero e proprio gioiello monumentale a Napoli, si accede attraverso una maestosa una scalinata.
Ad un’unica navata con opere di Luca Giordano, la chiesa termina con l’imponente zona absidale con un pregevole altare del Settecento e con dipinti di Giacinto Diano e Nicolò De Simone, autentiche testimonianze della florida stagione artistica tra Sei e Settecento.

Una visita imperdibile che permette la possibilità di ammirare una delle chiese riaperte recentemente.

Accoglienza: ore 10.30 presso ingresso Chiesa di S. Potito, Via Salvatore Tommasi, 1-7.
Alla Chiesa, si accederà alle ore 11.00
Termine attività: ore 12.30 circa

Costo € 10

Costo riservato a chi è in possesso di Fidelity Card Megaride Art € 8

Info: www.megarideart.com
Per prenotazioni: megarideart@gmail.com – 3481149647




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *