full screen background image

La Polizia di Stato sequestra nel quartiere Sanità un fucile a canne mozze e dosi di droga

Un fucile a canne mozze e 30 dosi di droga, sono state sequestrate, nel pomeriggio di ieri, dalla Polizia di Stato nel quartiere Sanità. I capillari controlli degli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno consentito il ritrovamento dell’arma e delle dosi di marijuana, pronte ad essere smerciate, all’interno di un giardino, dal quale si accedeva attraverso una scala metallica posta in un portone. Il fucile a canne mozze, calibro 12, corredato da 4 cartucce, è risultato in buono stato di conservazione e perfettamente funzionante. Sarà la Polizia Scientifica, attraverso accertamenti tecnico-balistici, ad accertare se sia stato utilizzato recentemente. Nel corso dei controlli straordinari, gli agenti hanno anche sequestrato un disturbatore di frequenze telefoniche – Jammer – ed una mazza ferrata, custoditi in casa di un pregiudicato 51enne, attualmente detenuto. La moglie di quest’ultimo è stata denunciata in stato di libertà. Nell’abitazione di un pregiudicato 57enne, zio di due pregiudicati affiliati al Clan Mauro, inoltre, i poliziotti hanno sequestrato una videocamera che inquadrava piazzetta Gagliardi. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *