full screen background image

Mafie. Carnefici, vittime e spettatori di un business che mortifica l’umanità

pistola-fumante-mega800-770x631Sarà una riflessione sulla nuova geografia del crimine organizzato in Italia, tra tradizionali strutture locali e crescenti presenze straniere, il centro del dibattito “Mafie. Carnefici, vittime e spettatori di un business che mortifica l’umanità” in programma giovedi 18 Dicembre dalle 16 e 30 al Maschio Angioino nella sede della Fondazione Valenzi, l’istituzione internazionale dedicata a Maurizio Valenzi, l’ex parlamentare italiano ed europeo, sindaco a Napoli dal 1975 al 1983. Nel corso dell’incontro si approfondirà anche l’attuale impatto sull’economia e sulla società del giro d’affari prodotto nel Paese dalle organizzazioni criminali, stimato dall’Eurispes in oltre 200 miliardi di euro annui.

All’iniziativa interverranno, dopo i saluti della Presidente della Fondazione Lucia Valenzi, gli autori del volume “Mafie”, edito da Centoautori, il magistrato Giovanni Conzo e il giornalista Giuseppe Crimaldi.
Parteciperanno inoltre il docente universitario Sergio Tanzarella, il medico volontario del Corpo di Soccorso dell’Ordine di Malta Livia Caramazza e l’immigrato nigeriano Benjamin Okonobe. Il dibattito sarà moderato dal saggista Nico Pirozzi.