full screen background image

Montesarchio, litigano in piazza Umberto I e spuntano le pistole

Attimi di paura nella notte tra sabato e domenica nel comune Sannita di Montesarchio, dove in piazza Umberto I poco dopo le 3 di notte è scoppiata una lite tra più persone continuata dinanzi ai stessi locali. Qualcuno ha estratto le pistole e sembra abbia sparato qualche colpo in aria. È cominciata quindi una fuga nelle strade che circondano la piazza e verso altri locali aperti nella stessa area; alcuni, visto cosa stava accadendo, hanno preferito chiudere la porta ed abbassare le saracinesche. Secondo qualche testimonianza alcune persone avrebbero cominciato a discutere e poi litigare in piazza. Improvvisamente sono spuntate le armi, come avrebbero visto molte persone che a quell’ora si trovavano in uno dei locali. Da qui la fuga e la paura vissuta dagli avventori dei locali della movida. Un tranquillo sabato sera in un paese di provincia, i cui pub, bar e pizzerie sono gettonati anche dai casertani e napoletani, poteva dunque trasformarsi in tragedia. Nessuno però ha dato l’allarme o allertato i carabinieri, né tantomeno nella caserma di via Napoli sono pervenute segnalazioni. I locali, con i clienti in fuga, avrebbero anche chiuso anche in anticipo rispetto ai soliti orari. A Montesarchio la movida del sabato sera è equiparabile a quella delle città: locali aperti fin quasi all’alba e molto frequentati a cominciare dalle 21. Nelle prime ore della sera sono soprattutto gli adolescenti a dare lo start alla movida. Poi arrivano i più grandi. Particolari episodi comunque, non sono mancati, ma il paese e soprattutto la zona della movida del week-end è stata sempre monitorata dalle forze dell’ordine. Per cui anche le famiglie si sono sentite al sicuro nel trascorrere un sabato sera all’insegna della spensieratezza. Da sabato notte, forse, questa sicurezza non pare più esserci. Intanto, per gli uomini dell’Arma diventa difficile spesso individuare gli autori di alcuni gesti criminosi, e anche di quanto accaduto in piazza Umberto I, per i sistemi di videosorveglianza non tutti funzionanti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *