full screen background image

Moretto (Prima Napoli): “Villa Medusa utilizzarla per l’accoglienza”

“Il Consigliere comunale di Prima Napoli Vincenzo Moretto ha dichiarato che: “Considerato tutto quanto dibattuto nel consiglio Comunale del 4 settembre 2017, a seguito dell’incendio del Campo Rom di Via Cupa Perillo, nello spirito di responsabilità istituzionale delle 10 Municipalità, e per quanto l’Amministrazione si è impegnata a predisporre la ricollocazione dei Rom in città, si sarebbe individuata Villa Medusa nella decima Municipalità, una storica struttura di proprietà comunale, donata al Comune da un privato con vincolo di destinazione pubblico ad uso sociale, abbandonata dal 2008, prima messa in vendita nel Piano di dismissione del Patrimonio a cui poi è subentrata la decisione del Comune di estrapolarla dai beni in vendita e ristrutturarla; infatti di recente la Giunta ha approvato il progetto dei lavori da eseguirsi destinando in bilancio una somma pari ad 1 milione di euro di finanziamento accedendo alla Cassa Depositi e Prestiti e già impegnato in Bilancio per il lavori di riqualificazione di Villa Medusa. Allo stato prosegue Moretto Villa Medusa risulta occupata abusivamente da alcune Associazioni e Movimenti che l’hanno già ribattezzata “Casa del Popolo” e che ne reclamano l’uso come bene comune. Orbene, la “Casa del Popolo” non può non aprire le proprie porte a chi in questo momento vive un disagio ed una condizione sicuramente prioritaria rispetto ad ogni altra attività seppur esse pregevoli di considerazione.”




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *