full screen background image

Movida a Napoli, controlli della Polizia Municipale in tutta la città: sequestri e denunce

Durante i consueti controlli alla Movida del fine settimana, gli Agenti dell’Unita’ Operativa Chiaia hanno presidiato con postazioni fisse ed in collaborazione con gli ausiliari ANM, le zone sensibili della movida (via Carducci, via Imbriani, piazza Vittoria, via Chiatamone, via Caracciolo, Riviera di Chiaia) allo scopo di contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi e delle soste irregolari. Sono stati controllati e verbalizzati 13 parcheggiatori abusivi ed elevati 211 verbali di sosta e 516 verbali per il mancato pagamento nelle strisce blu. In seguito ad esposto sono intervenuti, inoltre, in C.so Vittorio Emanuele presso la Stazione della Metropolitana di Mergellina dove sono stati verbalizzati due soggetti che abusivamente facevano parcheggiare le autovetture nell’area antistante una nota paninoteca. Sono stati effettuati i controlli nella zona dei baretti e notificato ad un esercente l’Ordinanza di chiusura per un giorno per le ripetute occupazioni di suolo pubblico in precedenza contestate. In Via S. Pasquale a Chiaia è stato verbalizzato un ristorante per l’esercizio della somministrazione in luoghi diversi da quelli autorizzati con segnalazione all’ASL e denuncia all’Autorità Giudiziaria per aver bullonato delle pedane sulla pubblica via. Nel fine settimana sono stati disposti appositi servizi di controllo per contrastare lo sversamento irregolare dei rifiuti elevando due verbali in Largo Ferrandina ed un verbale ad un negozio in Via Filangieri per aver sversato materiale da imballaggio ostruendo il passaggio pedonale. In zona Galleria Umberto e sul Lungomare Caracciolo sono stati sottoposti a sequestro penale 162 occhiali da sole e 50 cover con noti marchi contraffatti, mentre sono state sequestrate 179 cover ed altre mercanzie poste in vendita senza le dovute autorizzazioni, inoltre sul Lungomare veniva verbalizzato l’organizzatore di un evento con diffusione di musica privo delle prescritte autorizzazioni.

In Piazza Vittoria e Piazza Trieste e Trento il Reparto Motociclisti ha effettuato controlli interforze con agenti dell’U.O. Chiaia, Polizia di Stato e Carabinieri effettuando 104 controlli ed elevando 71 verbali di infrazioni al CdS contestati immediatamente, 36 sequestri amministrativi e 12 fermi amministrativi.

Nella zona del Vomero prosegue l’attività di controllo degli agenti dell’U. O. Vomero-Arenella nei giorni e sulle strade della Movida. In Via Aniello Falcone sono stati elevati 133 verbali per varie violazioni al codice della Strada mentre in via Cilea e lungo la traiettoria viabilistica Piazza Vanvitelli, Via Bernini, Piazza Fanzago, Via Morghen e Via Cimarosa venivano contravvenzionati 141 veicoli in sosta irregolare. Venivano fermati, identificati e verbalizzati 7 parcheggiatori abusivi a cui veniva intimato ad horas il divieto di proseguire l’attività e l’allontanamento dal posto.

In seguito ai numerosi controlli presso le attività commerciali presenti lungo le arterie sono stati elevati n. 20 verbali per la violazione dell’art. 20 C.d.S. in quanto i titolari occupavano abusivamente o eccedevano l’occupazione in concessione. Nello specifico le attività ispezionate si trovavano in Via Gemito, Via Cilea, Via Antonino D’Antona, Via Piscicelli, Via Solimena, Via Cesi, Via Ruoppolo, Via Doria, Via Annella di Massimo, Piazza Muzii, Piazza Medaglie D’Oro e Via Pietro Castellino: per tutte le attività seguirà la segnalazione agli uffici competenti per l’emissione della diffida prevista per reiterazione dell’occupazione abusiva o per l’applicazione della stessa perché attività recidive.

In Via Cilea per il titolare dell’attività di frutta e verdura scattava la sanzione per occupazione di suolo pubblico abusivo e la merce veniva sequestrata e distrutta perché alimenti a contatto con gli agenti atmosferici pertanto dannosi per la salute dei consumatori: stessa sorte per un altro venditore di frutta e verdura in via Iommelli angolo Via Piscicelli solo che quest’ultimo, totalmente abusivo, scattava anche la sanzione amministrativa per la mancanza di autorizzazione alla vendita.

La merce, 380 chili, veniva distrutta presso il distretto dell’ASIA. In via Luca Giordano per il titolare dell’attività di vendita di libri e dell’ attività di bar, attività esercitate in commistione, scattava l’informativa all’Autorità Giudiziaria per la violazione del D. Lgs. 81/08 Testo Unico della Salute e Sicurezza sul Lavoro in quanto l’attività si svolgeva in locali interrati senza autorizzazione,  importante sia per la sicurezza dei lavoratori che operano che per gli avventori che frequentano l’ambiente. Nello specifico il locale era sviluppato su due livelli, uno con accesso livello stradale ed un altro livello posto al piano interrato adibito, oltre alla vendita di libri, anche a bar con postazioni a sedere e tavolo da appoggio.

Per il titolare di un’attività di bar sita in Via Morghen scattava la sanzione amministrativa pecuniaria per la violazione della Legge 447/95 in quanto, a seguito di sopralluogo con macchinari in dotazione dell’ASL, veniva accertato il superamento dei limiti di decibel consentito per il  periodo notturno. Per il titolare scatta anche la segnalazione al servizio Ambiente per i successivi adempimenti.

Continuano anche gli appostamenti, in abiti civili, allo scopo di perseguire cittadini e negozianti sullo sversamento dei rifiuti fuori dagli orari consentiti. Sono stati verbalizzati 4 utenti per lo sversamento al di fuori degli orari sanciti dalla Delibera del 2006. Inoltre venivano sanzionati 2 titolari di attività commerciali perché depositavano i cartoni per imballaggio non piegati e fuori dagli orari stabiliti dalla Delibera. 

Nelle strade della movida di Fuorigrotta, Bagnoli e Coroglio in seguito ai serrati controlli predisposti venivano controllati e verbalizzati 16 parcheggiatori abusivi, elevati 50 verbali per sosta irregolare, sottoposti a controllo 30 autoveicoli e sequestrati 3 motoveicoli privi di copertura assicurativa.

li Agenti del Nucleo Mobilità Turistica della Polizia Locale di Napoli impegnati durante il fine settimana ad effettuare appostamenti e controlli a contrasto del noleggio abusivo hanno intercettato due soggetti che abitualmente svolgono tale attività senza le prescritte autorizzazioni.

Infatti a seguito monitoraggio delle inserzioni pubblicitarie sul web anche oggetto di segnalazioni, i due abusivi sono stati contattati telefonicamente da agenti qualificatisi quali “ gestori di b&b” in modo da concordare un appuntamento per l’accompagnamento dei clienti all’Aeroporto per un importo pari a 30 euro ciascuno. Gli stessi all’appuntamento concordato, uno in piazza Sannazaron e l’altro in piazza Trieste e Trento, sono stati quindi sorpresi dagli Agenti che hanno contestato l’esercizio abusivo dell’attività e sottoposto a fermo per 2 mesi entrambi i veicoli.

Uno dei i soggetti è stato anche trovato in possesso di bigliettini da visita riferiti all’illecita attività. Un tassista è stato sorpreso in via Depretis sprovvisto di assicurazione ed in servizio con abbigliamento indecoroso pertanto si è provveduto a sanzionare e ritirare la licenza.

Inoltre sono stati intercettati ad operare in prossimità del porto due tassisti di altro Comune che sono stati verbalizzati e segnalati al comune di provenienza. In totale sono stati controllati 45 taxi ed NCC nelle zone interessate da transito dei turisti ed elevate 12 sanzioni per svolgimento irregolare del servizio come la mancata emissione della ricevuta nel caso di tariffa predeterminata.

Sono stati, inoltre, controllati due b&b in zona Mergellina risultati regolari ed uno segnalato come abusivo alle spalle della Riviera di Chiaia che è risultato chiuso a causa della cessazione dell’attività. Continueranno serrati controlli presso tali strutture ricettive a tutela dei turisti. 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *