full screen background image

“Notre Dame de Paris”, il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia

“Notre Dame de Paris”, il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia, lo show più importante che sia mai stato prodotto in Europa, si ferma per una lunga pausa. Lo spettacolo che ha stregato milioni di persone, prodotto da David e Clemente Zard, dopo un anno e mezzo di ininterrotto successo e bagni di folla in tutta la penisola, andrà in scena per l’ultima volta con il cast originale nella magica cornice dell’Arena di Verona per tre indimenticabili serate l’8, il 9 e il 10 settembre.

Clamoroso il bilancio dell’acclamato tour di ritorno: in un anno e mezzo oltre un milione di spettatori ha affollato le 43 tappe italiane, per 283 repliche a colpi di sold out, in 16 città. E nel 2016, lo spettacolo ha fatto impennare le vendite dei biglietti a teatro, capitanando la classifica dei titoli e superando le presenze dei più grandi live della musica rock e pop.

A 15 anni dal suo debutto Notre Dame de Paris è diventato un vero e proprio “cult”, raggiungendo la straordinaria cifra record di 3 milioni e ottocentomila spettatori.

Il segreto di questo trionfo forse è nell’alchimia dello spettacolo: le inconfondibili e sublimi musiche di Riccardo Cocciante che ha voluto dare un carattere “europeo” all’opera, il magistrale adattamento di Pasquale Panella di un romanzo emozionante come quello scritto da Victor Hugo, l’affiatatissimo cast e l’empatia tra tutti gli artisti, un corpo di ballo che volteggia a ritmo di coreografie coinvolgenti, e un allestimento colossale. Ma soprattutto, come dietro ad ogni grande successo, un’intuizione: in questo caso quella di David Zard, un impresario e produttore visionario. Dichiara Zard: “Se 15 anni fa mi avessero chiesto ‘quanto tempo pensa che Notre Dame de Paris reggerà la scena?’ avrei risposto ‘spero un paio d’anni, che per il teatro in Italia sono troppi’. Sono passati 15 anni e ha continuato a tenere la scena con un successo strepitoso, che non conosce paragoni. Questo progetto è entrato nel DNA degli italiani. Il nostro paese non aveva mai visto così tanti spettatori e repliche per un musical. Notre Dame de Paris non solo detiene ogni record di pubblico in Italia con quasi 4 milioni di spettatori, ma ha rivoluzionato la scena dello spettacolo nel nostro paese. A differenza di tutti gli altri, Notre Dame de Paris è stato rappresentato in tutta Italia, da Agrigento a Bolzano, toccando circa 50 città.”

Prosegue Zard: “In questi giorni si parla molto di occupazione giovanile: ma i nostri governanti non hanno ancora capito che l’eventuale costruzione di 30 teatri in Italia creerebbe migliaia di posti di lavoro e di professionalità, generando l’unica cosa che non possono fare i cinesi, cioè la cultura. Pensare che, oltre 2.000 anni fa, i Greci e i Romani hanno costruito strutture per lo spettacolo in tutta Europa mentre oggi la nostra cultura rischia di scomparire proprio perché mancano le strutture dove esibirsi. E’ inaudito che oggi una famiglia di 4 persone debba spendere 400 euro per godere di una serata di cultura, e questo perché per adattare una struttura allo spettacolo il costo é di circa 15 euro a posto”

NOTRE DAME DE PARIS debuttava al Palais des Congrès di Parigi il 16 settembre 1998, nella sua versione originale francese, e fu subito trionfo. Quattro anni dopo, David Zard produceva la versione italiana con l’adattamento di Pasquale Panella: il 14 Marzo 2002, al Gran Teatro di Roma, costruito per l’occasione, si teneva la “prima” di quello che sarebbe stato il musical dei record; un’emozione che, da allora, ha “contagiato” 3 milioni e ottocentomila spettatori. Un successo travolgente non solo in Francia e in Italia. NOTRE DAME DE PARIS è stata cantata in lingue diverse e rappresentata in tutto il mondo, dall’Inghilterra, Svizzera, Russia, Canada, Cina, Giappone, Corea del Sud, Libano, Turchia, e in decine di altri paesi, riscuotendo ovunque una presenza di pubblico senza precedenti.

NOTRE DAME DE PARIS è l’opera popolare moderna tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, prodotta da David e Clemente Zard, con le musiche di Riccardo Cocciante e le liriche di Luc Plamondon adattate in italiano da Pasquale Panella. L’eccezionale cast è capitanato da Lola Ponce (Esmeralda) e da Giò Di Tonno (Quasimodo), insieme a Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso), assieme al secondo cast e agli oltre 30 ballerini e acrobati. Le coreografie ed i movimenti in scena sono curati da Martino Müller; i costumi sono di Fred Sathal e le scene di Christian Rätz; diretti magistralmente dal regista Gilles Maheu: un team di artisti di primo livello che hanno reso quest’opera un assoluto capolavoro.

NOTRE DAME DE PARIS è stata anche una scuola che ha avviato molti giovani alla danza moderna e all’interpretazione delle Opere Moderne di cui Riccardo Cocciante è il compositore più richiesto in tutto il mondo. Con il passare degli anni e delle edizioni, il successo internazionale di NOTRE DAME DE PARIS ha ispirato ed educato nuove generazioni di ballerini italiani, al punto che, in questi anni, il musical in giro per il mondo ha visto protagonisti proprio gli italiani, provenienti dai vari cast di NOTRE DAME DE PARIS nel nostro paese.

NOTRE DAME DE PARIS – LA MUSICA NON É MAI STATA COSÌ SPETTACOLARE

Radio Kiss Kiss è la radio ufficiale di Notre Dame de Paris. Premiata dalle ultime indagini GFK Eurisko sull’ascolto radiofonico in Italia, racconta lo spettacolo e tiene ogni giorno, alle 13.25, di città in città, il diario del tour, portando ai suoi microfoni Riccardo Cocciante, Lola Ponce, David Zard e tutti i protagonisti dello spettacolo. Ascoltando Kiss Kiss, inoltre, gli ascoltatori possono aggiudicarsi posti in poltronissima.

Il Tour 2016
Milano Teatro LinearCiack | dal 3 marzo al 3 aprile
Trieste Politeama Rossetti | dal 6 al 10 aprile
Bari PalaFlorio | dal 13 al 18 aprile
Napoli Teatro Palapartenope|dal 20 al 25 aprile
Eboli PalaSele | 30 aprile e 1 maggio
Conegliano Zoppas Arena | dal 6 all’8 maggio
Firenze Mandela Forum | dall’11 al 16 maggio
Torino PalaAlpitour | dal 19 al 22 maggio
Pesaro Adriatic Arena | dal 26 al 29 maggio
Perugia PalaEvangelisti | dal 3 al 5 giugno
Roma Il Centrale Live | dal 9 al 25 giugno
Parma Piazza della Pilotta | dal 3 al 10 luglio
Palermo Teatro di Verdura | dal 15 al 24 luglio
Agrigento Teatro Valle dei Templi | dal 28 al 30 luglio
Cagliari Arena Sant’Elia | dal 6 al 11 agosto
Torre del Lago Gran Teatro all’Aperto Giacomo Puccini | dal 15 al 19 agosto
Chieti Anfiteatro La Civitella | dal 24 al 27 agosto
Verona Arena di Verona | dal 1 settembre
Palmanova Piazza Grande | dall’8 all’11 settembre
Genova Carlo Felice | dal 21 al 25 settembre
Montichiari PalaGeorge | dal l’11 al 13 novembre
Acireale Pal’Art Hotel | dal 17 al 20 novembre
Reggio Calabria PalaCalafiore | dal 25 al 27 novembre
Roma PalaLottomatica | dal 28 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017

Il Tour 2017
Torino PalaAlpitour | dal 10 al 12 febbraio
Bologna Unipol Arena | dal 22 al 26 febbraio
Milano LinearCiak | dal 2 al 19 marzo
Ancona PalaRossini | dal 24 al 26 Marzo
Bari PalaFlorio| al 30 marzo al 2 aprile
Napoli Teatro Palapartenope | dal 4 al 9 aprile
Lugano Teatro LAC | dal 25 al 30 aprile
Firenze Mandela Forum | dal 11 al 14 maggio
Genova Genova Stadium | dal 19 al 21 maggio
Padova Patavium Arena | dal 26 al 28 maggio
Cosenza Stadio San Vito | dal 23 al 25 giugno
Messina Area Fronte Mare c/o Fiera di Messina | dal 28 al 30 giugno
Palermo Teatro di Verdura | dal 4 al 8 luglio
Lecce Stadio di Lecce | dal 21 al 23 luglio
Rimini Fiera di Rimini | dal 27 al 30 luglio
Chieti Anfiteatro La Civitella | dal 2 al 5 agosto
Cagliari Arena Sant’Elia | dal 13 al 16 agosto
Torre del Lago Gran Teatro all’Aperto Giacomo Puccini | dal 22 al 24 agosto
Verona Arena di Verona | 8, 9 e 10 settembre




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *