full screen background image

Sequestrata ad Arzano una discarica abusiva di rifiuti speciali: denunciati i responsabili

Nel quadro della costante attività di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione e repressione degli illeciti di natura ambientale, i finanzieri del comando provinciale della guardia di finanza di napoli hanno sequestrato, nel comune di Arzano, in provincia di Napoli, un’area adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali.
In particolare, i militari del I gruppo di Napoli, nel corso di un’attività info-investigativa scaturita dallo sviluppo di elementi raccolti nello specifico settore, hanno individuato un’area, sede di una ditta individuale che opera nel settore del recupero di materiale ferroso, all’interno della quale erano stoccate circa 500 tonnellate di rifiuti speciali del tipo materiale plastico di vario genere (pezzi di carrozzeria di autovetture), imballaggi vari, materiale di risulta proveniente da ristrutturazioni edilizie, indumenti usati e scarti di lavorazione tessile, rottami di autovetture ed anche otto automezzi abbandonati. Al termine del servizio l’intera area ed il materiale presente venivano posti sotto sequestro, unitamente ad un autocarro utilizzato per la raccolta dei rifiuti, al momento dell’intervento parzialmente carico di materiale di scarto. Due responsabili sono stati denunciati all’a.g. competente per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e per trasporto illegale di rifiuti.
L’odierna attività di servizio eseguita nello specifico comparto testimonia, ancora una volta, il costante impegno profuso dal comando provinciale della guardia di finanza di napoli a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *