full screen background image

Social Protection Reform Project, Contratto tra l’INPS e la Delegazione Europea

brochure_0Il Commissario Straordinario dell’Inps Tiziano Treu ha firmato il contratto per il Progetto Europeo “Social Protection Reform Project – SPRP” con la Delegazione Europea a Pechino. La firma, arrivata a conclusione di una fase negoziale durata un anno, dà ufficialmente inizio alle attività previste dal programma.

Il progetto SPRP si propone di fornire alle Autorità Governative Cinesi un supporto specialistico per la stesura della Riforma del Sistema di Protezione Sociale e si svilupperà su tre filoni principali di attività:
definizione e attuazione di riforme e politiche di sicurezza sociale;
rafforzamento delle capacità di gestione finanziaria e supervisione dei fondi per la sicurezza sociale;
miglioramento del contesto normativo e delle politiche di assistenza e sicurezza sociale.
L’obiettivo è la costruzione di un meccanismo di dialogo e di scambio informativo di altissimo livello tra gli Stati Membri dell’Unione Europea e la Repubblica Popolare Cinese, al fine di instaurare ed alimentare fruttuosi rapporti di collaborazione e sostegno reciproco.

Il Progetto SPRP, che avrà una durata di 48 mesi, sarà finanziato per un totale di 6,7 milioni di euro dall’Unione Europea e beneficerà anche della contribuzione, fino ad 1 milione di euro, della stessa Repubblica Popolare Cinese.
L’Inps è stato selezionato direttamente dall’Unione Europea a ricoprire il prestigioso ruolo di Project Leader all’interno del Consorzio Internazionale costituitosi per la gestione del Progetto, i cui membri, appartenenti a 7 differenti paesi dell’Unione scelti tra le principali Istituzioni pubbliche attive in ambito previdenziale, sono:
INPS – Italia;
Federal Public Service Social Security – Belgio;
Ministry of Labour and Social Policy – Polonia;
Ministry of Labour, Family, Social Protection and Elderly – Romania;
Ministry of Employment and Social Security – Spagna;
FORMEZ – Italia;
FIIAPP – Spagna;
ADECRI – Francia;
Ministry of Labour and Social Affairs – Repubblica Ceca;
SNA – Italia.