full screen background image

Spazi occupati abusivamente dai centri sociali sulla IX^ Municipalità , pronto esposto alla Procura della Repubbòica

Il consigliere della IX° Municipalità Agostino Romano, fondatore del “COMITATO NO ALLA CAMORRA” insieme alla dottoressa Pina Tommasielli ,già assessore del Comune di NApoli ed a Vincenzo Russo Presidente dell’associazione “Rinascita Campi Flegrei” denuncia quanto segue:” Sono giunte al comitato , ma anche alla mia persona segnalazioni di spazi di proprietà del comune abusivamente occupati sulla municipalità. Gli spazi in questione sono quelli allocati all’interno della scuola sita in via Marco Aurelio, dove , non si capisce come , risultano essere diventati oramai di proprietà dei ragazzi dei centri sociali della zona flegrea. Tutto ciò a nostro avviso è sinonimo di illegalità in quanto , non è stato espletato alcun bando per l’assegnazione e la messa a reddito di tali locali, e quindi oltre a negare , la possibilità democratica di partecipazione per l’assegnazione, si registrano anche mancate entrate per le casse certamente non floride dell’amministrazione centrale. A tutto ciò poi ci aggiungiamo, come sempre riportate dalle segnalaioni a noi pervenute, che di sera sembra ci sia un intensa attività di gioco alquanto anomala, in quanto pare che tali locali diventino vere e proprie sale da bingo e circoli ricreativi a mo di bische clandestine.
Dopo aver già segnalato qualche giorno fa in commissione municipale tale problematica , stiamo valutando anche un esposto alle autorità giudiziarie competenti

Agostino Romano




One thought on “Spazi occupati abusivamente dai centri sociali sulla IX^ Municipalità , pronto esposto alla Procura della Repubbòica

  1. Luca Di Costanzo

    Se questi personaggi fossero venuti anche una mezza volta al Copernico del Rione Traiano si sarebbero resi conto del lavoro che l’associazione Davide Bifolco porta avanti con i piccoli del quartiere da ormai 2 anni. Vedrebbero con quali difficoltà portano avanti una struttura abbandonata del quartiere e danno un’alternativa concreta a piccoli e ragazzi del Rione. Ma a questi personaggi interessa solo l’articolo, l’assemblea dove parlano in 10 professoroni di come si deve combattere la camorra chiudendo 4 piazze di spaccio. Le soddisfazioni fortunatamente arrivano dai piccoli e dal territorio. Solo 2 settimane fa un’assemblea di quartiere convocata dagli scout dove tutte le realtà presenti riconoscevano la pratica del riutilizzo e riqualifica degli spazi abbandonati come vera anticamorra sociale.
    Per il resto, Agostino, Pina e tutt o consiglio municipale aspettiamo di capire a cosa servite voi.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *