full screen background image

Università Cattolica al 2° posto in Italia per partnership con aziende e al 3° per gli studenti ricercati dai recruiter

Università Cattolica conquista il secondo posto in Italia per la partnership con le aziende e il quinto nella classifica generale secondo il Graduate Employability Ranking 2018, l’indagine che definisce le migliori università al mondo secondo i recruiter delle aziende tra i 3800 atenei presi in considerazione.

Secondo l’indicatore Partnership with Employers, che si basa sulle collaborazioni sviluppate dalle università con le 2.000 aziende globali indicate da Fortune and Forbes, Politecnico di Milano, Università Cattolica e Università di Trento si attestano rispettivamente al primo, secondo e terzo posto tra gli atenei che in Italia hanno sviluppato il maggior numero di partnership di rilievo con il mondo del lavoro. A livello mondiale, Università Cattolica si posiziona nella top 100 attestandosi al 67° posto.

Nell’indicatore Employer Reputation, basato su un sondaggio di quasi 30.000 recruiter ai quali è stato chiesto di indicare da quali università preferiscono assumere talenti, l’Università Cattolica si attesta invece, al terzo posto in Italia, subito dopo il Politecnico di Milano e il Politecnico di Torino. A livello mondiale, l’Ateneo di Largo Gemelli figura nella top 150, al 118° posto.

Infine, nella classifica generale, che unisce tutti gli indicatori presi in considerazione, inclusi lo sviluppo delle carriere dei laureati, la presenza attiva di aziende nel campus universitario, e la percentuale di studenti che hanno trovato impiego a un anno dalla laurea, Università Cattolica si posiziona al 5° posto in Italia e nella Top 150 nel mondo, tra le posizioni 131 e 140.

«Università Cattolica conferma la sua vocazione nel formare studenti in grado di fare la differenza nel mercato del lavoro sia a livello italiano che internazionale», afferma Pier Sandro Cocconcelli, delegato del Rettore per l’Internazionalizzazione. «In Italia siamo il primo ateneo onnicomprensivo sia per numero di partnership con le aziende sia per capacità attrattiva dei nostri talenti per il mercato del lavoro e siamo preceduti solo da due atenei specialistici. Il 67° posto a livello internazionale ottenuto nel ranking degli atenei con più partnership con le aziende attesta l’efficacia della nostra offerta formativa e di stage sviluppata negli anni attraverso partner prestigiosi a livello globale».




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *