full screen background image

A Fabriano per gli Assoluti d’Italia Martini sale sul podio, Cominotto quasi

Il grande Enduro passa nelle Marche e si ferma a Fabriano per la 4a e 5a prova degli Assoluti d’Italia – Coppa Italia. Il Moto Club Artiglio organizza una gara impeccabile e la città della carta ci mette il resto, ovvero scenario da capogiro, ospitalità da appassionati e logistica d’eccezione. A Fabriano il Yamaha Miglio Racing Team, la squadra di Max Migliorati specializzata nell’enduro che anche per il 2014 è supportata ufficialmente dalla casa dei tre diapason, schiera la formazione “tipo”: Vanni Cominotto e Simone Zaffaroni nella E1, Gianluca Martini nell’agguerrita E2, la classe di riferimento del grande Enduro. La squadra diretta da Migliorati è tra le più assidue e “attrezzate” dell’Italiano. Il dato è rimarcabilmente apprezzabile in ogni dettaglio e confermato dalle prestazioni agonistiche. L’angolo di paddock YMRT è tra i più visitati dagli appassionati, e i piloti della formazione ufficiale Yamaha per l’Italia “albergano” costantemente nelle parti più alte delle classifiche. VANNI COMINOTTO – Quarto della E1 in entrambe le giornate della data marchigiana, il friulano ha guidato la performante Yamaha WR250F del YMRT con una costante attenzione al controllo degli errori. Ne ha fatti pochi, e veniali. A pochi secondi dal podio, Cominotto ha pagato un lieve calo fisico, dovuto al grande caldo presente sul tracciato. GIANLUCA MARTINI – Grande “sabato del villaggio” per il giovanissimo pilota del YMRT, che ha portato la Yamaha WR450F sul terzo gradino del podio della E2, battuto dai soli Alex Salvini e Giacomo Redondi. È un risultato esplicito e gratificante. Un gradino più in basso la domenica, con un ugualmente importante quarto posto. Il prossimo incontro tra il Yamaha Miglio Racing Team e l’Italiano degli Assoluti è fissato per il week-end del 20 giugno, a Pederobba, in provincia di Treviso.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *