full screen background image

Al via oggi a Napoli il congresso “L’Occhio del Bambino; il Pronto Soccorso Oculistico in età pediatrica”

Al via oggi a Napoli il congresso “L’Occhio del Bambino; il Pronto Soccorso Oculistico in età pediatrica”. L’evento è in programma oggi, sabato 11 Aprile all’Hotel NH Ambassador di Via Medina a partire dalle 8.30 fino alle 13.30 . Organizzatore e promotore il Dott. Salvatore Capobianco, (a molti noto come Sasà Capobianco, mito della radio), Direttore SSD presso l’Ospedale Santobono di Napoli ed esponente di primo piano nel campo dell’oculistica pediatrica. “L’idea di organizzare un convegno dedicato al pronto soccorso oculistico in
età pediatrica è maturata in me dopo lunghi turni di guardia effettuati in oltre trent’anni di lavoro presso la Divisione di Oculistica dell’Azienda Ospedaliera Santobono-Pausilipon in qualità di consulente oculista. L’attività svolta in questo lungo periodo mi ha convinto che circa l’80% delle problematiche che giungono quotidianamente alla nostra osservazione di pronto soccorso possono essere affrontate e risolte in “maniera semplice”- dal Pediatra di base nel proprio ambulatorio, con soddisfazione del paziente e delle loro famiglie e, principalmente, alleggerendo i carichi di lavoro di un pronto soccorso che dovrebbe essere dedicato alle attività di II e III livello. Tutto ciò permetterebbe a noi professionisti ospedalieri di dedicarci a quelle importanti patologie ultraspecialistiche che potrebbero minare la funzione visiva del bambino. Scopo di questo nostro incontro è quindi quello di riuscire a mettere insieme una serie di tasselli atti a dare al Pediatra (anche con immagini e filmati) alcune nozioni semplici e pratiche per poter affrontare e risolvere le più frequenti problematiche che caratterizzano le urgenze oculistiche del bambino. Tutto ciò sempre nell’intento, che ho posto come pietra miliare della mia carriera, di rinforzare il rapporto tra pediatra ed oculista chiarendo, sulla base della letteratura e dell’esperienza maturata dagli specialisti dei vari settori, quelle che sono le urgenze che il pediatra può affrontare da solo e quei casi in cui si rende indispensabile l’intervento dello specialista oculista. In conclusione, ringraziando tutti voi per l’interesse che ci riserverete, voglio ricordare come spesso un approccio d’équipe al paziente pediatrico risulti di particolare utilità.”. Così il dott. Salvatore Capobianco.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *