full screen background image

Apre la porta ai poliziotti pensando che fossero acquirenti: 45enne arrestata per spaccio a Bagnoli

Dopo aver udito bussare il campanello, ha aperto la porta della sua abitazione convinta di trovarsi al cospetto uno dei tanti acquirenti e, con enorme stupore, si è trovata dinnanzi gli agenti del Commissariato di Polizia “Bagnoli”. Una donna 45enne, infatti, è stata arrestata dalla Polizia perché responsabile del reato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanza stupefacente. Inutile il tentativo della donna, quando si è resa conto di aver agito con molta superficialità nell’aprire la porta di casa, di nascondere nel reggiseno alcune “stecchette” di hashish, prelevate dal tavolo in cucina ed avvolte in carta cellophane. Resasi conto di aver agito maldestramente, perché notata dai poliziotti, ha tentato come ultimo espediente, quello di lanciarle dalla finestra, ma è stata bloccata, prontamente, prima ancora di poterlo fare. Nel corso della perquisizione, nella camera da letto, gli agenti hanno sequestrato la somma di €.210,00, suddivisa in banconote di vario taglio, riposta su di un mobile; una bustina in cellophane contenete “cocaina”, occultata nella tasca di un giubbino riposto in un armadio ed oltre 300 grammi di sostanza in polvere, utilizzata per il taglio della droga, occultata in un contenitore riposto nel frigorifero. Sequestrata anche una bilancia, rinvenuta in un mobile da cucina insieme a numerosissime bustine utilizzate per il confezionamento. La Polizia ha condotto la donna al carcere di Pozzuoli.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *