full screen background image

“CHI”, Loft Buro nel vecchio club Decadence situato nel cuore della città di Kiev

“CHI” è ciò che dà vita. Nella cultura buddista, significa energia e vitalità. Questo concetto si ritrova nelle più antiche culture del mondo ed è alla base delle loro forme di medicina e di cura.

Loft Buro ha trasferito la sua più profonda essenza nella “reincarnazione” del vecchio club Decadence situato nel cuore della città di Kiev.

CHI è un ristorante indocinese, un nightclub e una location animata per party privati. Infatti, questo luogo è conosciuto come “Il tempio della Musica” e si trova sul versante delle colline Pechersk con vista sul maestoso fiume Dnieper.

La superficie copre 2000 metri quadrati ed è divisa in 3 zone: un corridoio di entrata che mostra alcune repliche di statue di soldati in terracotta cinesi (divenuti il “biglietto da visita” del progetto), una cucina, arredata da apparecchiature professionali di Electrolux e Zanussi, un locale tecnico e infine l’ingresso principale che include il bar, il ristorante, una pista da ballo e un ampio terrazzo con una meravigliosa vista sul parco della città.

Il concept che c’è alla base è una combinazione di architettura coloniale con l’eredità culturale dell’America Latina e dell’Indocina. A volte richiama lo stile interior design di Frank Lloyd Wright’s. Lo studio ama chiamarlo “Loft Coloniale”. I materiali più usati sono, in centinaia di forme differenti, il cemento, il metallo, il legno e il vetro.

Gli interni sono decorati con rivestimenti in pietra fatti a mano rappresentando i motivi geometrici delle tribù indiane, arricchiti da sculture e arredamenti con texture orientali. (tessuti di Italvelluti).

La luce gioca un ruolo molto importante nel creare atmosfere uniche. Tre lampadari rotondi in cristallo Veneziano (3 metri di diametro ognuno) e numerose lampade a sospensione geometriche di Expolight danno vita a spettacolari scenografie di luce creando un’infinità di scenari grazie all’utilizzo di regolatori individuali.

Nel 2017, il progetto CHI ha vinto un “Premio di Merito” presso IES Illumination Awards per la sua originalità nell’illuminazione di design.

Di giorno e di notte l’arredamento cambia constantemente. L’area ristorante si trasforma in un’unica area con sedute e DJ set; i tavoli da pranzo diventano tavolini da caffé grazie ad un sistema speciale disegnato da Loft Buro.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *