full screen background image

Contrabbando, a Sant’Antonio Abate sequestrate 7 tonnellate di sigarette

Nel corso di un servizio congiunto di controllo del territorio, militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia e della Stazione dell’Arma dei Carabinieri di Sant’Antonio Abate hanno effettuato un accesso presso un capannone ubicato in Sant’Antonio Abate, di proprietà di una ditta del luogo, dove hanno sorpreso 4 persone intente a scaricare da un container, con l’utilizzo di un sollevatore, pedane su cui erano riposti cartoni al cui interno sono state poi rinvenute sigarette di contrabbando. Le “bionde”, verosimilmente provenienti dalla Tunisia, erano abilmente occultate da un carico di copertura di sacchi di iuta che contenevano nocciole di olive frantumate utilizzate per la bruciatura. Alla vista dei militari, i contrabbandieri tentavano la fuga cercando di guadagnare l’uscita verso le campagne limitrofe ma venivano immediatamente bloccati e tratti in arresto, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. L’ingente carico di T.L.E., risultato pari ad oltre 7 tonnellate è stato sottoposto a sequestro unitamente ai mezzi (container e due furgoni) utilizzati per il trasporto e la successiva distribuzione al dettaglio della merce. Le indagini proseguono per risalire ad eventuali complicità e verificare la posizione/responsabilità di ulteriori soggetti coinvolti nell’illecito traffico.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *