full screen background image

Distrugge il bar dell’ex moglie per vendetta, un arresto in provincia di Sondrio

Per poco non finiva in strage l’episodio che ha visto un uomo accecato dalla gelosia che non si rassegnava alla fine della storia con l’ex moglie e, per vendetta nei confronti della donna che col figlio gestisce un bar a Tirano. Un 50enne, originario della Puglia e da tempo trapiantato vicino a Bormio (Sondrio), non aveva accettato la separazione e la nuova relazione della ex. Nella notte ha raggiunto il locale pubblico, in una via centrale di Tirano, sapendo di trovare la donna e il suo nuovo fidanzato. Qui, dando in escandescenze, ha messo le mani addosso al rivale in amore. Poi se ne e’ andato, non dandosi per vinto. Poco prima delle 2 e’ ritornato al bar e con la sua auto ha tentato di entrare nel locale attraverso la vetrata, dopo aver speronato la vettura del nuovo compagno dell’ ex consorte. Ma ha pure falciato alcuni avventori seduti all’ aperto: tre clienti sono rimasti feriti, fortunatamente, in modo non grave e sono stati trasportati in ambulanza al piu’ vicino ospedale. Oggi, ultimati gli accertamenti, i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Tirano lo hanno arrestato per stalking, lesioni plurime aggravate, danneggiamento aggravato e guida in stato di ebbrezza.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *