full screen background image

Due vittorie e un pareggio per le giovanili della Boys Quarto

MINI GIOVANISSIMI 2001/02,
BOYS QUARTO–PRO CALCIO BACOLI 10–0
BOYS QUARTO: Pellone, Bruno, Antignano, Simeoli, Cecere, Iovine, Gallo, Bottigliero, Giaccio, Tedesco, Perrotta, Buonincontro, Tortora, Cioce…
Prestazione quasi perfetta per i mini giovanissimi 2001/02 della Boys Quarto. Sul campo dello Sporting Club di via Guerra i ragazzi di mister Buonicontro hanno travolto (10–0) i pari età della Pro Calcio Bacoli. Una prova caratterizzata dalla tradizionale solidità difensiva e da buonissime azioni di attacco, ma soprattutto il team locale ha sfruttato bene le tante opportunità da palla ferma (in particolare i calci d’angolo). Situazioni su cui è stato bravissimo Iovine che ha realizzato ben tre gol di testa. Le altre reti sono state firmate da: Perrotta (3), Giaccio (3), Bottigliero (1). A fine gara il tecnico è orgogliosissimo dei suoi ragazzi e si augura che continuino a giocare sempre così.

PULCINI 2006, F.C. BUON PASTORE–BOYS QUARTO 2–3
BOYS QUARTO: Cappiello, Celano, Vilardi, Carandente, Bonito, Berardinelli, Gallo, D’Angelo, Chiaro, Lettieri, Carannante.
Successo importante per i pulcini 2006 della Boys Quarto. Si sono imposti su un campo dove molti hanno pagato dazio e contro l’unica squadra che, finora, li aveva battuti. Contro un’ottima Buon Pastore i biancoazzurri hanno conquistato la 12ima vittoria. E’ stata una partita bellissima e combattuta come le altre precedenti in questa stagione. Una sfida continua che si chiude con un bilancio in perfetta parità.
Primo tempo dal ritmo forsennato con rapidi capovolgimenti di fronte e azioni pericolose. Come nelle grandi gare è un calcio piazzato a sbloccarla. E’ Gallo a segnare il 7° gol su punizione. Nei minuti finali, con una grande parata, Cappiello neutralizza una pericolosa conclusione avversa.
La seconda frazione è ancora più frenetica, con le squadre che si affrontano energicamente e con la giusta cattiveria agonistica. Gli ospiti gonfiano subito la rete, ma c’è l’immediata replica, nuovamente su punizione, di Gallo “Pirlo”. Segue un frangente da incubo per i padroni di casa che incassano due gol. Nel finale segnano con un tiro da fuori area di Chiaro (su assist di Berardinelli) e con “Iron man” Berardinelli che, con un’azione delle sue, arriva nell’area piccola dove scaglia un tiro che si infila nell’angolino basso alla sinistra del portiere.
Il periodo conclusivo si sviluppa sulla falsariga dei precedenti. Le occasioni migliori sono costruite dai locali: prima un colpo di testa di Gallo deviato dal portiere, poi la traversa colpita da Lettieri.

ESORIDIENTI 2003 A 9, GESCAL 2008–BOYS QUARTO 2–2.
BOYS QUARTO: Cappiello, Di Matteo, Sarnelli, Fieno, Pellecchia, Russo, De Rosa, Morra, Moggio, Basile, Iammarino, Merolla, Caianiello, Zaccaro. All. Carandente

Pareggio esterno per gli esordienti 2003 della Boys Quarto sul campo della Gescal 2008. Partita giocata davanti ad una folta cornice di pubblico.
Avvio di gara con le compagini che si studiano annullandosi a vicenda, poi gli ospiti iniziano a premere e sugli sviluppi di una spettacolare azione tutta di prima del duo Moggio–Basile passano in vantaggio con il destro del secondo. Il gol subito disorienta gli avversari che non riescono ad arginare il team viaggiante che allunga. Prima con una magistrale punizione di “piede caldo” Basile che inventa una parabola micidiale, beffarda con la palla che tocca prima il palo e poi finisce in rete. Poi con Moggio “meravilla” che, imbeccato da Basile, dribla il portiere e segna. Nel finale i padroni di casa accorciano le distanze
Nei primi minuti della ripresa i locali segnano con un tiro dalla distanza. La reazione degli azzurri non si fa attendere e si concretizza nella rete di “tuareg” D’Angelo servito da Moggio. La Boys crea numerose altre occasioni, ma sia la bravura del portiere sia la scarsa lucidità degli attaccanti non modificano il risultato.
La posta in palio è molto alta e gli animi si accendono nel periodo conclusivo. I puteolani sfruttano due rigori regalati dall’arbitro che, in questo tempo, alla formazione ospite non fischia nulla. L’orgoglio degli azzurri è immenso. I giocatori iniziano a macinare gioco e accorciano le distanze grazie a “trilly” Zaccaro che in mischia la mette dentro dopo che Sarnelli prima e De Rosa poi hanno colpito il legno. I viaggianti chiudono i rivali nella propria area vedendosi negare anche un netto penalty. Nel finale subiscono due gol in contropiede. “I ragazzi meritano un plauso per l’impegno e – commenta mister Giuseppe Carandente – il carattere dimostrato soprattutto nel terzo tempo. Un elogio in particolare va a Morra e Sarnelli che hanno disputato una grande partita”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *