full screen background image

Ercolano Scavi, capotreno aggredito da un giovane senza biglietto

Uno schiaffo al volto talmente violento che lo aveva mandato a sbattere con faccia, testa, spalla e braccio contro il montante del finestrino mentre stava affacciato per vedere se poteva dare il via al convoglio ferroviario della circumvesuviana Sorrento-Napoli da lui diretto, senza pericoli per gli utenti ancora sulla banchina di Ercolano Scavi. Un gesto di violenza perpetrato il pomeriggio del giorno 26 che aveva lo colpito non solo nel fisico (contusioni guaribili in 7 giorni) ma che aveva fatto male anche moralmente al capotreno 51enne di Napoli perché inaccettabile e conseguente solo all’aver fatto il proprio dovere: aver redarguito e invitato a comprare il biglietto un giovane che aveva scoperto senza titolo di viaggio. Avvisati subito dopo il fatto i carabinieri della tenenza di Ercolano sono intervenuti nella stazione dando il via alle indagini che, anche grazie a sistemi di videosorveglianza, hanno portato oggi all’identificazione del colpevole e alla sua denuncia per lesioni personali e interruzione di pubblico servizio. Si tratta di un 19enne di Sorrento già noto alle forze dell’ordine, che in data odierna è stato anche formalmente individuato dal capotreno.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *