full screen background image

Expo 2015: CNH Industrial aderisce alla Carta di Milano

CNH Industrial N.V. (NYSE: CNHI / MI: CNHI) ha ufficialmente aderito alla Carta di Milano, il documento di impegno rivolto a cittadini, istituzioni, imprese e associazioni, che costituirà l’eredità di Expo 2015 sui grandi temi della sfida alimentare globale che la manifestazione tratterà nel corso dei sei mesi di svolgimento. L’azienda ha preso parte all’iniziativa “La Carta di Milano: impegni per cibo sano, sicuro e nutriente per tutti”, che si è svolta oggi presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, alla presenza, tra gli altri, del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, il Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, il Commissario Unico per Expo 2015, Giuseppe Sala e il Presidente di ANCI (Associzione Nazionale dei Comuni Italiani), Piero Fassino. In qualità di unico rappresentante ufficiale di tutte le imprese che aderiscono alla Carta di Milano, CNH Industrial ha confermato la propria adesione e ricordato il contributo fattivo al documento, a dimostrazione del proprio impegno e di quello dei suoi 12 brand per assicurare l’opportunità di un futuro migliore alle giovani generazioni. CNH Industrial ha, infatti, da sempre promosso la necessità di adottare un approccio globale, integrato e condiviso tra i molteplici attori pubblici e del settore privato nel far fronte alle sfide globali per uno sviluppo sostenibile, in primo luogo l’accesso al cibo sano, all’acqua e all’energia pulita come diritti fondamentali dell’uomo. Per l’azienda è intervenuto Massimo Siracusa, CNH Industrial Vice President Product Development, che ha dichiarato: “Sottoscrivendo la Carta di Milano, CNH Industrial ribadisce il proprio impegno a vincere le grandi sfide connesse al cibo e all’ agricoltura del futuro. Una società che voglia definirsi giusta e umana non può, infatti, continuare a tollerare la fame, la denutrizione, gli sprechi di cibo, di acqua e di energia. In questa direzione, continueremo a perseverare nello sforzo di offrire prodotti e soluzioni per la meccanizzazione agricola e il trasporto delle derrate alimentari, sempre più efficienti e innovativi, promuovendo fin dalle prime fasi di progettazione un’economia circolare attraverso il recupero, il riciclo e il riuso di materiali e delle risorse”. Con la firma della Carta di Milano, documento che sarà consegnato al Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-moon come atto d’indirizzo internazionale e contributo alle riflessioni che saranno svolte in sede di discussione sugli obiettivi del millennio a novembre 2015, CNH Industrial e i suoi brand ne accolgono i contenuti, facendosi portavoce a nome di tutte le aziende firmatarie del documento e ribadendo il proprio impegno in tema di sostenibilità ambientale e sociale. L’azienda è presente a Expo 2015 con una serie di iniziative, tra cui un intero Padiglione dedicato al mondo dell’agricoltura, con il brand New Holland Agriculture, che da sempre promuove l’utilizzo di pratiche agricole sostenibili ed efficienti attraverso i prodotti dotati delle migliori e più recenti tecnologie. New Holland Agriculture sarà l’unico marchio di macchinari agricoli ad ospitare un padiglione ad Expo e rappresenterà tutti gli agricoltori che, con il sostegno della tecnologia e delle macchine più innovative, nutrono il mondo. Il Sustainable Farm Pavilion di New Holland, questo il nome dello spazio di esposizione di oltre 1.600 metri quadrati, rappresenterà un viaggio attraverso le innovazioni e i valori chiave del marchio: un’esperienza interattiva, durante la quale i visitatori saranno guidati in un percorso coinvolgente attraverso il mondo agricolo e la storia di New Holland.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *