full screen background image

Il Napoli vince ai calci di rigore la sua seconda Supercoppa Italia

Supercoppa Italiana 2014 Juventus vs. Napoli, conferenza stampa Juventus a DohaIl Napoli vince ai calci di rigore la sua seconda Supercoppa Italia battendo come nel 1991 in finale la Juventus a Doha per 8-7. Dopo il 2 a 2 raggiunto a pochi minuti dal termine dei tempi supplementari il napoli passa ai calci di rigore vincendo per 6 rigori a 5. Benitez soddifatto della vittoria: “battere una squadra forte come la Juve è molto bello. Oggi Rafael è stato decisivo, E Higuain ha fatto la differenza. Ma tutta la squadra ha fatto bene, e tutti meritano questo titolo. Il presidente è venuto a darci la carica, ci serviva fiducia. I tifosi sanno che possiamo fare molto bene, dobbiamo mantenere questo livello. Questa partita sicuramente ci aiuterà”. Intanto il tecnico spagnolo aggiunge un altro trofeo alla sua ‘collezione’: “per me è il dodicesimo trofeo, e la decima coppa, ma quello che conta è che abbiamo regalato questa vittoria al Napoli ed ai nostri tifosi”. Ai microfoni della Rai parla anche Gonzalo Higuain, per dire che “la verità è che abbiamo disputato una grande partita, e sono orgoglioso di questa squadra. Abbiamo dimostrato che se abbiamo voglia e intensità possiamo fare risultato contro tutti. Voglio ringraziare questa squadra che ha fatto tutto e di più per vincere questa partita. Questo successo è per tutti, avevamo bisogno di questo trionfo. Serve più continuità Se giochiamo in questo modo possiamo puntare alto. Mancano sei mesi e possiamo ancora disputare una grande stagione”. In campo juventino parla l’allenatore Massimiliano Allegri. “È stata una bella gara, giocata a viso aperto – dice -. Abbiamo avuto qualche match-ball, dispiace per la sconfitta ai rigori. Peccato aver preso gol sul finale del secondo tempo supplementare. Dopo l’1-1 abbiamo alzato il ritmo, ma abbiamo accusato le fatiche della prima parte di stagione. La squadra ha fatto ciò che doveva fare”. Gli chiedono perchè abbia sostituito Pirlo, e Allegri risponde che “avevamo qualche difficoltà e volevo maggiore copertura. Ma poco dopo è arrivato il gol del Napoli. Il 2014 juventino? Ci toglie una coppa, per il resto siamo in testa al campionato. Guardiamo al resto della stagione con fiducia”. Intanto per la città di Napoli si fa festa, ed i tradizionali botti di Capodanno quest’anno sono stati sparati con anticipo, dopo il rigore parato da Rafael in diverse zone della città i tifosi hanno tirato fuori i botti acquistati per il Capodanno e li hanno sparati in anticipo, per celebrare il successo del Napoli, rompendo il silenzio della città che durava da due ore, e Molti tifosi sono scesi in strada, a piedi e in auto, per celebrare il successo.