full screen background image

Le soluzioni di Zampieri per semplificare la vita in cucina

Nelle cucine Zampieri molti sono gli elementi pensati per ottimizzare l’ordine e semplificare la vita in cucina mettendo a punto e perfezionando il disegno degli arredi secondo il principio dell’efficiente sistemazione degli oggetti. Le soluzioni proposte per organizzare al meglio gli spazi riflettono la massima cura dei dettagli e la meticolosa scelta dei materiali che Zampieri rivolge agli interni tanto quanto agli esterni delle sue cucine.

Spaziosi vani a giorno ampliano le superfici disponibili e ricavano nuove aree disegnando linee dalla geometria pulita e funzionale. Il sistema Xplain, proposto nella collezione XP, è caratterizzato da una serie di coreografici e funzionali vani a vista in alluminio attrezzabili con molteplici accessori che estendono in profondità il top della cucina a parete o a isola.

L’attuale trend suggerisce il ritorno alle madie e alle vetrinette che rappresentano un connubio tra contenimento, praticità, design e carattere. A tal riguardo, Zampieri propone madie vestite del consueto e caldo legno, come nella collezione Axis012, oppure suggerisce madie ancora più preziose, con ripiani in vetro ed interni dai colori inediti, come nella cucina Segni e ancora con la cucina XP presenta sofisticate e deliziose vetrinette che esibiscono  l’immortale fascino del vetro.

Altro richiamo ad un classico d’arredo è costituito dalle piattaie a vista, dal tono ordinato e tradizionale, come ancora si trova nella collezione Segni, caratterizzata da un programma aperto, con elementi a giorno che si declinano fino a diventare librerie per il living oppure nella nuovissima cucina Irori dagli echi orientali e ancora nel sistema Xplain della cucina XP dove tutto diventa comodo e a portata di mano.

Infine i curiosi e praticissimi cassettoni corredati da divisori, porta-utensili, porta-barattoli, porta-stoviglie e tante altre impensabili soluzioni per disporre al meglio e rendere perfettamente organizzata la cucina.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *