full screen background image

Maltempo: Croazia, fiume Sava rompe gli argini in Slavonia

Le inondazioni disastrose che negli ultimi giorni hanno colpito la Serbia e parte della Bosnia, causando finora almeno sei morti, stanno colpendo anche le parti orientali della Croazia, in particolare la regione della Slavonia dove il fiume Sava ha rotto gli argini in piu’ punti. Sott’acqua sono decine di villaggi, dove e’ stato dichiarato lo stato di emergenza e in aiuto alla popolazione isolata e’ stato inviato l’esercito e 250 soldati. Sono chiusi alcuni valichi di confine con la Bosnia, interrotte varie linee ferroviarie e sono ingenti i danni all’agricoltura. Per ora non ci sono notizie di morti o feriti. Il sud della Croazia e la Dalmazia sono interessati da forti raffiche di vento che stanno causando problemi al traffico stradale. Dopo una richiesta d’aiuto da parte della autorita’ bosniache, la Croazia ha inviato stamattina due elicotteri militari nella Bosnia centrale per soccorrere le popolazioni isolate.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *