Musica e tanti personaggi dello spettacolo al XX° Premio Malafemmena

 Musica e tanti personaggi dello spettacolo al XX° Premio Malafemmena

Un’edizione spumeggiante caratterizzata da musica e tanti personaggi del mondo dello spettacolo, quella della ventesima edizione del Premio Malafemmena,patrocinata dall’Assessorato al turismo e alle attività produttive a Napoli, con il patrocinio del Comune e tanti ospiti premiati
In ricordo di Totò
.È andata in scena alla terrazza Rame’ del Gold Tower Hotel la 20 esima edizione del Premio Malafemmena nel ricordo di Totò, unico premio riconosciuto dalla famiglia De Curtis.
Attori, cantanti, musicisti, medici ma anche giornalisti e imprenditori hanno ricevuto il prezioso riconoscimento dalle mani di Barbara Carere, la giornalista vomerese che ha ideato la kermesse insieme al marito, l’ex calciatore Giuseppe Della Corte. Sul palco con lei a condurre la serata lo speaker radiofonico Max Giannini.
Testimonial dell’evento, a cura della B&G Art Event Communication , il rapper Moreno che per l’occasione è arrivato a Napoli, città alla quale è legatissimo perché che il suo papà e’ originario di Torre Del Greco, ha infiammato la platea cantando il suo ultimo singolo AH Pero’ Soda feat Clementino ed Ada Reina e regalando una divertente e simpatica gara di freestyle improvvisata con l’attore comico Pasquale Palma altro premiato.
La serata si è aperta sulle note di Malafemmena, cantata e suonata dal vivo da Rico Femiano, ed è proseguita con ospiti del calibro di Erminio Sinni, che ha cantato “ E tu davanti a me” ottenendo una standing ovation, Poi è stata la volta del nipote e figlio arte Aurelio Fierro junior che ha entusiasmato il pubblico più giovane e non solo, cantando “Il tempo delle cattedrali”
Per poi proseguire con gli
Audio2 che hanno coinvolto il pubblico a ballare sulle note di un loro brano di successo “Le venti” per poi proseguire su una celebre canzone scritta da loro “Acqua e sale”. Non e’ mancato un momento musicale live per le più giovani presenti al Premio Malafemmena con la presenza di Aka 7 even che al pianoforte ha intonato magistralmente un suo brano “ Mi manchi”
Tra i premiati nomi illustri del panorama artistico come:
L ‘attore Gianfranco Gallo,
le attrici Daniela Ioia, Susy del Giudice, Maddalena Stornaiuolo, i registi Lorenzo Cammisa e Brando Improta, Rosaria Borelli presidente dell’associazione Voglio il Massimo onlus, i giovani e bravi cantanti “ I Desideri”
che hanno regalato alla platea una bella esibizione del brano “Istanti” con Chiara Galiazzo e ancora i cantanti Ciccio Merolla, Francesco Boccia, Vincenzo Bles, Flavia Matrisciano direttrice della fondazione SantobonoPausillipon di Napoli, Padre Antonio Rozzano
Vincenzo Schiavo, vice Presidente Nazionale di Confesercenti
l’artista Giovanni Moramarco
Franco Melidoni il mitico Peppiniello nei film di Toto’, nomi illustri nel mondo del calcio come
l’ex calciatore Massimiliano Esposito, il procuratore sportivo Luca Perillo.
I giornalisti Antonello Perillo direttore nazionale tgr Rai , Carlo Porcaro porta voce del sindaco di Napoli Gaetano Mainfredi, Antonio e Rosa Petrazzuolo , Giuseppe Cozzolino, l’editore di radio CRC Salvatore Isaia e il direttore Umberto Russo.
Nel campo
Della medicina nomi illustri tra i premiati come Giuseppe Quarto urologo, andrologo chirurgia urologia robotica al Pascale di Napoli, il cardiologo Franco Guarnaccia e suo
Figlio giovane ricercatore Natale Guarnaccia al Vanvitell, la sessuologa Psicoterapetua Valentina Di Maio, il fisioterapista ex Napoli Giovanni D’Avino, il Podologo e Posturologo Antonio Pacilio, il prof Ugo Cesari, il ginecologo Roberto Passaro .
Non sono mancate, durante la serata, le premiazioni istituzionali come all’assessore al turismo Teresa Armato che in video ha sottolineato la determinazione della Carere nel portare avanti in questi 20 anni il premio con grande passione.
Soddisfatta e contenta la giornalista Barbara Carere e titolare della società B&G Art Event Communication che ha prodotto il premio Malafemmena:
“E’ stato veramente una edizione bella come le altre ma ancora più nazionale con la presenza del propretario dell’Ariston Walter Vacchino , il direttore del giornale per il quale collaboro Roberto Alessi, il nostro testimonial il rapper Moreno, lo stilista Alvero Martini e addirittura internazionale con la premiazione della storica band degli anni 80/90 I Duran Duran ,vulcanica oserei dire , nella quale ho scelto con mio marito Giuseppe perché ogni anno con grande responsabilità e amore e quel pizzico di passione avevamo l’obbligo m di ricordare il principe della risata come voleva e come ho promesso: promessa mantenuta anche quest’anno:grazie a tutti i premiati intervenuti e al mio staff e a mio marito Giuseppe padrone di casa infallibile”.

admin

Related post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *