full screen background image

Nola, rissa tra giovani armati di mazze da baseball e vetri di bottiglia: denunciati in 4

Gli agenti del commissariato di P.S. Nola hanno denunciato in stato di libertà per i reati, tutti in concorso, di lesioni aggravate dall’utilizzo di armi, per il delitto di porto abusivo di armi improprie, reati connotati, peraltro, dalle circostanze aggravanti dell’essere le più persone riunite per commettere il fatto e delle motivazioni abiette e futili quattro giovani di 23anni, 23 anni, 24 anni e 22anni tutti di Cicciano.
I poliziotti sono intervenuti nella tarda sera di ieri, quando presso l’ospedale cittadino sono stati medicati due giovani di Nola; i due hanno riportato lesioni quali trauma contusivo occipitale, ferita lacero contusa, trauma cranico, ferita da punta e taglio alla regione toracica, addominale e lombare i due sono stati giudicate guaribili in giorni sette ed otto.
I poliziotti hanno accertato che i due poco dopo la mezzanotte, in Via Iacopone da Todi, sono stati aggrediti, per motivazioni futili, da un gruppo di giovani, discesi da un SUV ed armati con bottiglie di birra rotte, coltelli e mazze tipo baseball.
I poliziotti hanno accertato che uno dei giovani 23enni aveva captato un atteggiamento di sfida da parte di una delle vittime, che ritenendo erroneamente che un suo amico, stesse litigando col predetto, era intervenuto verbalmente in soccorso di questi. Ciò aveva scatenato la reazione violenta del giovane, che si era allontanato dal posto con suoi coetanei, per farvi ritorno poco dopo, ponendo in essere una vera e propria spedizione punitiva. Tutti i componenti del branco, armati di mazze da baseball, coltelli e vetri di bottiglia di birra, discesi da una vettura, hanno aggredito i due. Nel corso delle attività i poliziotti, nell’abitazione di uno dei denunciati ha rinvenuto e sequestrato diverse mazze tipo baseball.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *