full screen background image

Ospedale del Mare, nessun caso “furbetti” solo suggestioni senza fondamento

In merito alle notizie di stampa e all’interrogazione proposta dall’Onorevole Francesco Emilio Borrelli volta ad appurare un legame tra i presunti ritardi in alcuni interventi di elezione in programma all’Ospedale del Mare e la presenza in servizio presso lo stesso presidio ospedaliero di quelli che vengono definiti “i furbetti del cartellino” (facendo evidentemente riferimento ai noti fatti di cronaca che negli scorsi anni si sono verificati all’ospedale Santa Maria del Loreto Nuovo), la direzione generale dell’ASL Napoli 1 Centro fa sapere che non vi è alcun riscontro in tal senso. A dispetto di titoli di stampa, certamente molto suggestivi, i dati di fatto mettono in luce una realtà ben diversa. Dei 33 infermieri coinvolti nell’inchiesta riguardante il presidio Santa Maria del Loreto Nuovo, gli infermieri in servizio nel presidio ospedaliero di Ponticelli sono 8. Nessuno di questi in servizio presso il blocco operatorio. Nonostante ciò, in merito ai presunti ritardi che avrebbero interessato alcuni interventi di elezione, la direzione generale dell’ASL Napoli 1 Centro ha doverosamente avviato una puntuale ricognizione dei fatti che saranno chiariti entro la prossima settimana. «Proprio i fatti – commenta il direttore generale Ciro Verdoliva – dovrebbero essere l’unico metro di misura di una sanità della quale si propone spesso una visione distorta senza preventivamente accertarne la veridicità ovvero lasciare il tempo utile a chi – per competenza – potrebbe risponde con cognizione».




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *