full screen background image

Pozzuoli, dopo 10 anni da un tentato furto aggravato sconterà la pena ai domiciliari

Un 39enne di Pozzuoli, nel novembre del 2007, si rese responsabile di un tentato furto aggravato e, per un solo giorno fu detenuto. Nel corso degli ultimi 10 anni, a seguito di quel procedimento penale, per il quale aveva usufruito della sospensione della pena, ha presentato richiesta per poter beneficiare della misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali, prestando opera di volontariato. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli – ufficio esecuzioni penali, in virtù dell’ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza, che rigettava la richiesta del 39enne, il 25 settembre scorso, ha emesso nei suoi confronti, un ordine di esecuzione per la detenzione domiciliare. Gli agenti del Commissariato di P.S. “Pozzuoli”, infatti, hanno rintracciato l’uomo, sottoponendolo alla misura restrittiva presso la sua abitazione. Il 39enne, che registra vari precedenti penali e di polizia, avendo trascorso un solo giorno in carcere, invece di 5 mesi e 10 giorni ai domiciliari, sconterà la pena di 5 mesi e 9 giorni., con una serie di prescrizioni, tra le quali il divieto assoluto di telefoni di rete fissa e cellulari, oltre ad apparecchiature che consentano il collegamento ad internet.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *