full screen background image

Regione, De Luca:”Mi impegno ad eliminare il problema dei rifiuti in Campania”

Il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca ormai è già in piena campagna elettorale per le regionali in Campania. Il Pd a livello locale non ha ancora deciso data e modalita’ di eventuali primarie per il candidato governatore, ma De Luca conferma ogni giorno di essere, nei fatti, gia’ sceso in campo. A proposito dei rifiuti ha dichiarato: “Mi impegno sul mio onore ad eliminare il problema dei rifiuti in Campania e togliere i sei milioni di ecoballe. Basta roghi, basta gente che muore di cancro. La Terra dei Fuochi diventi la terra della vita”. “mi sento di prendere questo impegno e lo dico ai cittadini della nostra Campania: adesso c’e’ bisogno di qualcuno che faccia i fatti, e non le cerimonie dell’attuale presidente”, afferma oggi De Luca che in questi giorni e’ impegnato in un intenso tour di INCONTRI in tutte le province della regione. C’e’ gia’ uno slogan elettorale pronto, #cambiareOra. De Luca, 65 anni, non sta parlando piu’ di primarie (“quando ci sara’ la data diro’ cosa voglio fare”, e’ stata la sua ultima dichiarazione ai primi di settembre) e sembra gia’ proiettato verso la competizione di primavera, che lo vedrebbe tornare in campo per il secondo tentativo consecutivo dopo la sconfitta del 2010 contro Stefano Caldoro. Vista la velocita’ impressa al suo tour e al tono delle dichiarazioni da candidato presidente, c’e’ chi ipotizza che – comunque vada sul fronte delle primarie e delle scelte del Pd – De Luca non escluda di scendere in campo in ogni caso, al limite guidando una lista civica. Per quanto riguarda gli altri eventuali competitor nel Pd si fa da tempo il nome dell’eurodeputata Pina Picierno, che ha ottenuto un forte successo personale nelle urne risultando la candidata piu’ votata in Campania con 107mila preferenze. Picierno – attuale responsabile Legalita’ e Sud nella segreteria nazionale del partito, e a sua volta impegnata in questi giorni nelle partecipazione a manifestazioni del Pd in tutta la regione – e’ tra i promotori della ‘Fonderia delle idee’, tre giorni politica in programma a Napoli, Bagnoli, dal 26 al 28 settembre, una sorta di ‘Leopolda’ partenopea che dovrebbe contribuire a fare chiarezza sulle mosse e sulle proposte del Pd campano in vista delle regionali.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *