full screen background image

Viaggi di nozze: dal tramonto all’alba, ecco le idee per trascorrere le notti più romantiche in ogni angolo del mondo

Luna di miele: c’è chi la vuole all’insegna del relax, chi avventurosa, chi lussuosa, chi all’insegna della cultura. Ma c’è un elemento che non può mancare mai: il romanticismo, ciò che rende davvero unico e speciale un viaggio di nozze. «La luna di miele è per gli italiani l’occasione per celebrare il proprio amore. Non importa se i novelli sposi sono viaggiatori esperti che hanno già girato mezzo mondo insieme, magari zaino in spalla: dopo il sì, tutti vogliono godersi momenti intimi e indimenticabili con il proprio partner. E quindi richiedono al proprio consulente un’attenzione speciale alle location e la possibilità di arricchire il viaggio con qualcosa di speciale» spiega Eleonora Sasso del reparto marketing di CartOrange, la più grande azienda italiana di consulenti di viaggio, specializzata nelle lune di miele su misura, ricche di esperienze uniche. E il momento romantico per eccellenza è sempre la notte, quando moltissime destinazioni rivelano lati nascosti e incredibilmente romantici. Per questo CartOrange ha selezionato le migliori idee per godersi tramonti e albe unici al mondo, e per dormire in location dove la definizione “da sogno” si rivela più che appropriata.

Si comincia con i consigli per i tramonti più romantici, e qui CartOrange dà una dritta che non tutti conoscono: «I templi indonesiani diventano magici proprio al calar del sole, quando la maggior parte dei turisti li abbandonano, ma arrivano i fedeli e cominciano a brulicare di vita – spiega Sasso –. Un’altra idea che consigliamo è compiere una crociera al tramonto presso la Penisola Valdès, nella Patagonia Argentina: è il momento perfetto per vedere mamma balena con il suo piccolo, un’esperienza tenera e romantica allo stesso tempo». Anche le grandi città si trasformano quando scende la sera: a New York il posto giusto dove trovarsi è Brooklyn Bridge Park, per vedere Manhattan che si illumina, mentre a Sydney la scalata dell’Harbour Bridge è ancora più spettacolare quando il cielo e il mare si tingono dei colori del crepuscolo.

Quando arriva la notte, poi, si possono vivere delle vere e proprie favole scegliendo di pernottare in hotel fuori dal comune, ma dotati di ogni comfort. Ce n’è per tutti i gusti, racconta Eleonora Sasso: «Le emozioni che regala il cielo stellato sono uniche e ci sono moltissimi modi per ammirare questo spettacolo. Per esempio pernottando in un ecolodge nei dintorni di Twizel, Nuova Zelanda, immersi nel silenzio e con vista mozzafiato sul Mt. Cook; e non dimentichiamo che, durante la nostra estate, a queste latitudini dell’emisfero Sud c’è la possibilità di vedere l’aurora australe». Chi opta per un viaggio di nozze invernale potrà vivere invece l’esperienza dell’aurora boreale con un’escursione serale in motoslitta e un pernottamento in igloo nelle nella Lapponia finlandese. Ma non è finita. «Gli sposi amanti della natura possono pernottare nei PurePods, lussuose cabine interamente in vetro in Nuova Zelanda, nell’Isola del Sud, che si raggiungono a piedi dopo una breve camminata nel bosco. E chi ama le emozioni forti sarà entusiasta dello Skylodge in Perù: sono capsule trasparenti a 400m di altezza sospese sulla Valle Sacra degli Inca». Per chi invece punta al totale relax, un’idea meravigliosa è scegliere una notte in un’abitazione tradizionale giapponese (ryokan) con il suo onsen privato, cioè la vasca di acqua calda termale dove abbandonarsi, anche in inverno, magari con una vista sul monte Fuji.

Infine, «In ogni luna di miele bisognerebbe ammirare insieme almeno un’alba mozzafiato – consiglia l’esperta di CartOrange –. Come quella di cui si può godere dopo aver scalato la Duna 45 nel deserto del Namib: qui la luce del sole colora la sabbia di un rosso acceso che contrasta con l’azzurro del cielo. Machu Picchu è ancora più incredibile al sorgere del sole, così come lo è sorvolare la Cappadocia, le Cascate Vittoria o la bellissima valle del fiume Berg, vicino a Città del Capo, ideale da esplorare in mongolfiera nelle primissime ore del mattino». In tutti questi casi la levataccia viene premiata con un’emozione che lascerà un ricordo indelebile.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *