full screen background image

Volley, All In One Lab Pianura: la strada è quella giusta

Una dolce sconfitta. E’ un evidente, palese, ossimoro, ma che ben descrive le sensazioni di mister Mariano Catelli dopo il 3–2 rimediato sul campo del Ponticelli. Contro un’ottima selezione che non merita assolutamente l’attuale posizione in classifica, la All In One Lab ha sfoderato una prestazione positiva. “Sono contento e molto fiducioso anche se è maturato un risultato negativo – commenta l’allenatore dei pianuresi – Siamo stati una vera squadra dimostrando, nonostante la nostra giovane età, un forte carattere, grande carisma. I ragazzi stanno compiendo passi da gigante. Sino ad un mese fa una prova del genere era impensabile”. Il lavoro intenso, attento, costante in palestra sta pagando ed il futuro appare sempre più roseo. Incoraggiante la performance sfoderata nei primi due set della partita di venerdì sera. I viaggianti sono stati tanto incisivi, precisi in battuta ed in attacco, fase di gioco in cui hanno sbagliato pochissimo. L’attenzione in fase di copertura ha dato quell’ulteriore quid necessario per vincere il primo set (19–25). Non si è fatta attendere la reazione dei padroni di casa che, in apertura di secondo set, sono volati sul +6. A questo punto è emersa la voglia di vincere, ma soprattutto di combattere sino alla fine del team ospite che ha risalito la china sino ad aggiudicarsi il game (22–25). Spalle al muro i locali hanno schierato le proprie punte di diamante e sono scappati rapidamente sull’8–2. “Abbiamo dato un’altra dimostrazione della nostra forza mentale riportandoci di nuovo a contatto – evidenzia il tecnico – E’, poi, iniziato un bello spot per la pallavolo. Il set è stato tirato, combattuto su ogni punto. Abbiamo sfiorato una grande impresa, ma i rivali sono stati più lucidi nei frangenti chiave (25–23). La delusione ed un grande servizio del Ponticelli ci ha penalizzato nel quarto game nel quale non siamo stati protagonisti (25–14)”. Tutto è ancora possibile. I pianuresi hanno riordinato le idee e con un buon ritmo e la giusta cattiveria hanno condotto sino all’8–11. “Il Tie break è un po’ come i rigori – sottolinea mister Catelli – I padroni di casa hanno dato l’ennesima prova di essere una grande formazione: sono stati più bravi di noi in questa fase aggiudicandosi una delle più belle gare viste sino ad ora in questo campionato. Sono molto contento della prova dei miei ragazzi, ma non dobbiamo accontentarci. Questa prestazione dimostra che possiamo lottare con qualsiasi team del girone. Vogliamo salire più in alto è possibile poiché credo, con grande convinzione, che la nostra attuale posizione in classifica non è quella che meritiamo. Questa scalata potrà arrivare solo allenandoci con grande intensità e fame di vittoria”. Seguendo questa filosofia la squadra lavorerà in vista della sfida casalinga contro il fanalino di cosa Scuola Volley Forio fanalino di coda.