full screen background image

Domenica 3 maggio torna a Città della Scienza Passione Fisica

Domenica 3 maggio torna a Città della Scienza Passione Fisica: Laboratori, visite guidate, dimostrazioni scientifiche, seminari e spettacoli: una giornata ricca di attività. Sono in 70, hanno in media poco più di vent’anni e sono dei Fisici. Non immaginateli come i soliti nerd un po’ alienati: sono brillanti studenti e ricercatori e nella vita hanno un sola grande passione, la fisica, che non vedono l’ora di sottrarre al grigio dei laboratori e portare in giro a contatto con il pubblico. Per questo domenica 3 maggio, a partire dalle 10.30, inonderanno gli spazi di Città della Scienza con 14 diverse postazioni laboratoriali, realizzando oltre 60 esperimenti per far capire proprio a tutti che qualsiasi cosa ci circonda, dal microonde alla fecola di patate, non è altro che pura e semplice fisica. E’ questo lo spirito del terzo appuntamento con Passione Fisica, l’evento annuale che gli studenti e ricercatori del Dipartimento di Fisica dell’ Università Federico II organizzano a Città della Scienza per coniugare ricerca e divulgazione sui temi della Fisica. E così il pubblico di adulti e bambini sarà direttamente coinvolto nella realizzazione di esperimenti che riguardano molto concretamente la nostra vita e attualità ad esempio su come accertare se tra i rifiuti sversati in Campania sono presenti anche materiali radioattivi oppure trovare risposta a domande apparentemente banali quali Perché il cielo è azzurro? Si possono rendere invisibili gli oggetti? Si può creare uno specchio infinito? Questo e moltissimo altro sarà possibile scoprire grazie alla passione Fisica degli studenti e ricercatori della Federico II il 3 maggio a Città della Scienza. PASSIONE FISICA programma

FISICO È, CHI FISICA FA! Quanta fisica si cela in un calcio di punizione perfetto? Esiste il mantello dell’invisibilità? E cosa accomuna un tappeto elastico allo spazio tempo? E la fecola a un fluido non newtoniano? Osserveremo insieme il cielo azzurro, costruiremo un tunnel di led, assisteremo a eruzioni vulcaniche e terremoti, ascolteremo cronache del ghiaccio e del fuoco per scoprire che la Fisica è elettrizzante, è magnetica ma non è acqua… o forse sì!

IMPERIAL HOTEL ENTROPIA Docufilm e come raccontare le leggi di fisica facendo spettacolo e restando rigorosi!

DALL’OSCILLAZIONE ALL’ONDA Negli esperimenti verrà visualizzata la propagazione in onda di un’oscillazione semplice lungo una fila di ragazzi, lungo le spire di una molla e nell’acqua contenuta in vaschetta.

LANTERNE VOLANTI Osserveremo l’affascinante ascesa di lanterne volanti per studiare le leggi che governano il galleggiamento nei fluidi: in acqua come in aria.

IL MUSEO DI FISICA DEL LICEO VITTORIO EMANUELE II DI NAPOLI Da 150 anni gli studenti del Liceo imparano sperimentando con gli strumenti del Museo. Lastre di Chladni, Equilibrista, Caduta parabolica dei gravi, Leggi di conservazione, Principio di Archimede, Paradosso meccanico, Apparato di Arago ed altri: semplici apparati ed esperimenti qualitativi mostrano ai visitatori quanto la Fisica sia intrigante.

a 3500 M DI PROFONDITÀ, NEL MEDITERRANEO IL PIÙ GRANDE TELESCOPIO PER NEUTRINI E… CETACEI! La realizzazione del telescopio KM3NeT permetterà lo studio degli oggetti astrofisici più lontani mediante l’osservazione dei neutrini e della fauna marina, e il monitoraggio dei movimenti della crosta terrestre e delle correnti marine. Insieme analizzeremo l’apparato, commenteremo un video sul telescopio e ascolteremo le voci dei cetacei registrate nelle profondità del Mediterraneo.

IL FISICO CREA IMPRESA: SPIN-OFF E START UP La creazione di un’azienda nel laboratorio scientifico, Il ruolo del fisico nella competitività del sistema produttivo per generare maggior occupazione, benessere e coesione sociale.

A BORSA DEL MEDICO: ESPERIMENTI E … Si parte dagli strumenti che comunemente il medico usa nel suo lavoro, e che spesso nei ragazzi sono legati a ricordi di situazioni d’ansia, per trattare con un approccio innovativo e accattivante argomenti di fisica, anatomia e fisiologia del corpo umano. I visitatori saranno coinvolti in prima persona in attività sperimentali.

LA LUCE IN ASTRONOMIA Facciamo “luce” sui segreti del cosmo. Un Laboratorio scientifico sulla luce e sulla sua importanza in astronomia.

IPAZIA Ipazia di Alessandria, matematica, astronoma e filosofa dell’antichità, raccontata come simbolo di libertà di pensiero. Si ripercorre la sua vita da adolescente incuriosita ad adulta studiosa e ribelle agli schemi societari, che la porta a divenire vittima e martire di una mattanza religiosa, tematica tristemente attuale più che mai.

TERRA INQUIETA Verrà illustrata la distribuzione della sismicità a scala globale e locale. A scala globale verrà mostrata la corrispondenza tra la sismicità e i margini continentali. La sismicità dell’Appennino Meridionale offrirà spunti per l’illustrazione della sismicità locale e del monitoraggio sismico.

DRONI O AEROMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO Studieremo la fisica dell’aria assistendo al volo di droni e attraverso esercitazioni di pilotaggio al simulatore di un Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR). Analizzeremo insieme I componenti, la tecnica di assemblaggio, l’abilità al pilotaggio, le normative e l’utilizzo operativo dei Sistemi APR.

ROSETTA E LA SUA COMETA Dopo un lungo viaggio durato più di dieci anni, la sonda ROSETTA è adesso in orbita attorno alla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. ROSETTA, una delle missioni spaziali più ambiziose concepite dall’uomo, ogni giorno invia a terra immagini e dati su uno degli oggetti più affascinanti che si possano osservare nel cielo. Ma perché andare nello spazio a studiare proprio una cometa? E perché con una missione come ROSETTA?

LA RICERCA DELLA PRESENZA DI RIFIUTI RADIOATTIVI NELLE TERRA DEI FUOCHI Per accertare se tra i rifiuti sversati sono presenti anche materiali radioattivi è possibile analizzare la radiazione emessa da campioni di suolo e di acque sotterranee provenienti dalle discariche a cielo aperto. Sarà mostrato uno spettrometro gamma che rileva la presenza di radioattività e identifica i radionuclidi al fine di risalire al tipo di rifiuto sversato.

LUCE E SUONO Dalla candela al led. L’occhio come banco ottico. Colori e ombre colorate. La spada fotonica e la sfera al plasma. Luce modulata col suono. Oscillazioni, suoni e risonanza.

SIETE TOLEMAICI O COPERNICANI? Si parte dalla convinzione vera che si è copernicani per giungere – tramite il ragionamento del pubblico – alla falsità provata e ragionata che l’universo è tolemaico, forse…

L’IMMAGINE IN MOVIMENTO E LA NASCITA DEL CINEMA Laboratorio per realizzare giochi ottici: la rappresentazione di figure in movimento con strumenti che scompongono le immagini in fotogrammi come il Taumatropio, i Cineografi, il Fenachistoscopio e lo Zootropio. Preziosi apparecchi ricostruiti dall’associazione LUX in FABULA.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *