full screen background image

Il Quotidiano del Sud: raid notturno in redazione

Devastato l’archivio e sottratti documenti dai cassetti del direttore Gianni Festa
Raid notturno nella redazione di Avellino de “Il Quotidiano del Sud”- “Corriere”. Ignoti, forzando un cancello, si sono introdotti nei locali di via Annarumma 39, mettendo a soqquadro la redazione. In particolare, sono stati aperti i cassetti della scrivania del direttore Gianni Festa e dagli stessi è stata sottratta una cartellina contenente verbali e denunce.

Gianni Festa
Nessun computer e nessun telefono cellulare è stato rubato, segno che l’irruzione sia stata finalizzata esclusivamente a impossessarsi di documenti.
La notizia è stata resa nota dallo stesso giornale che, stamane, ha trovato aperta la porta posteriore della sede. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Digos che hanno raccolto la denuncia del direttore Gianni Festa. «Probabilmente diamo fastidio a qualcuno, probabilmente ci sono dei mandanti», ha commentato il direttore amareggiato per l’incursione nella sede di un giornale «che dovrebbe essere, invece un tempio sacro per la democrazia».

 

 

 

 

 

 

Mimmo Falco e Ottavio Lucarelli, presidente e vice presidente dell’Odg Campania

L’Ordine dei Giornalisti della Campania, con in testa il presidente Ottavio Lucarelli e il vice presidente Mimmo Falco, esprimono «solidarietà nei confronti della redazione di Avellino del “Quotidiano del Sud – Corriere” per l’ignobile e deprecabile gesto compiuto da ignoti nella notte, che hanno devastato la redazione di via Annarumma. Ci affidiamo alle Forze dell’Ordine affinché – sottolinea l’Odg Campania – facciano luce su quanto accaduto. Siamo vicini al direttore Gianni Festa e a tutti i colleghi della testata avellinese. A loro lanciamo l’invito a non lasciarsi intimidire da azioni vili. L’Ordine è sempre al vostro fianco».




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *