full screen background image

Napoli, aggredito commerciante in Via Speranzella: arrestato 36enne

Ieri pomeriggio, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Montecalvario, hanno arrestato un 36enne del Quartiere San Ferdinando in quanto ritenuto responsabile dei reati di resistenza, violenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. Alle 17,00 i poliziotti si sono recati in Via Speranzella per una rissa. Giunti sul posto, il titolare di un esercizio commerciale con il volto riportante chiari segni di tumefazione, ha loro riferito di essere stato appena aggredito da un suo ex dipendete e da sua madre. Mentre gli agenti provavano a sedare gli animi, è intervenuto il 36enne, fratellastro del ragazzo licenziato e già noto per i suoi precedenti di polizia. L’uomo ha subito minacciato di morte tanto il titolare dell’esercizio commerciale quanto gli stessi poliziotti. Dalle parole è poi passato ai fatti e solo l’intervento degli agenti lo ha potuto fermare. Ha quindi provato a divincolarsi e con l’aiuto di numerose persone accorse sul posto, anche di raggiungere il motociclo con cui era arrivato. E’ stato però immobilizzato e poi condotto in Commissariato dove ha minacciato di morte tutti i presenti e poi improvvisamente aggredito un poliziotto colpendolo violentemente al torace. L’uomo è stato pertanto arrestato ed in giornata sarà giudicato con rito direttissimo. Il poliziotto aggredito in Commissariato è stato successivamente medicato e giudicato guaribile in 6 giorni.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *