full screen background image

Regione Campania: “approvata la Legge oltre le barriere”

La Lingua dei Segni Italiana (LIS) E’ Legge in Regione Campania per abbattere le barriere!
Il Consiglio Regionale della Campania, con 36 voti favorevoli, il Testo Unificato “Disposizioni per l’inclusione sociale, la rimozione delle barriere alla comunicazione, il riconoscimento e la promozione della lingua dei segni italiana e della lingua dei segni italiana tattile”.
Il testo unificato, frutto delle proposte di legge dei consiglieri Flora Beneduce (FI), Armando Cesaro (FI), Maria Grazia Di Scala (FI), Michele Schiano Di Visconti (Cd-Sc) Monica Paolino (FI), Gianpiero Zinzi (FI), Alfonso Longobardi (De Luca Presidente), Carmine De Pascale (De Luca Presidente), Maria Ricchiuti (L’Italia è popolare), Luigi Cirillo (M5S), promuove il riconoscimento, la diffusione, l’acquisizione e l’uso della lingua dei segni italiana (LIS) e della lingua dei segni italiana tattile (LIS tattile).
Tra i punti salienti del testo di legge, gli interventi regionali per favorire la diffusione della Lis e della lis tattile nelle attività di comunicazione e di informazione istituzionale e nell’accesso ai media, nell’accesso alla conoscenza del patrimonio storico, artistico, culturale regionale, al turismo e agli eventi culturali, ricreativi, sportivi, le attività di formazione per i bambini sordi, sordociechi o con disabilità uditiva in genere per sperimentare gli interventi logopedici e protesici per l’abilitazione linguistica orale precoce nell’apprendimento della Lis e della Lis tattile; le azioni di supporto agli studenti con disabilità uditive nell’ambito della collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e con le Università; la definizione del programma periodico delle attività da parte della Giunta regionale; interventi per l’inclusione lavorativa.
“Innanzitutto voglio sottolineare l’alto valore morale e concreto, di questa legge, a favore delle persone portatrici di tale disabilità. Questa legge è una vittoria ed ancora una volta mette in luce la grande sensibilità della Regione Campania nei riguardi del tema della disabilità. Ancora una volta la nostra regione si dota di una legge non solo che non è ancora presente a livello nazionale non esiste ma è anche tra le prime regioni d’Italia a dotarsi di un provvedimento sul riconoscimento della LIS e della LIS tattile; ricordando che la LIS sarà una scelta libera e non rappresenterà una discriminazione – continua Carmine De Pascale Capogruppo di “ De Luca Presidente” – Abbiamo lavorato tanto su questo testo di legge perché si potesse garantire la piena inclusione sociale e lavorativa anche ai portatori di questa disabilità. Voglio ringraziare le associazioni con cui ho collaborato fianco a fianco per giungere a questo successo. Questo risultato non ha avuto colore politico è un esercizio questo della “buona politica” non dobbiamo mai dimenticare che la politica è sempre al servizio del cittadino!”




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *