full screen background image

IX Municipalità: collaborare per il bene del territorio

Almeno dalle primissime dichiarazioni d’intento formulate dai consiglieri presenti nell’aula consiliare per l’insediamento del nuovo Consiglio della IX Municipalità Soccavo-Pianura è emerso che sono tutti pronti a raccogliere insieme, in maniera costruttiva e collaborativa, maggioranza ed opposizione, la sfida del governo di un territorio complesso ed articolato ma che ha tutte le potenzialità per poter crescere e dare le giuste risposte alle istanze dei cittadini.
I consiglieri al loro primo mandato e quelli con alle spalle già l’esperienza da amministratori presenti nel parlamentino rappresentano un “mix generazionale” dalle forti potenzialità e le sinergie che possono crearsi sono molteplici per un compito difficile che deve affrontare problemi che devono anche fare i conti con la mancanza di risorse economiche vista la situazione in cui versa da lungo tempo il Comune di Napoli.
Il presidente Andrea Saggiomo nel suo intervento di apertura ha dichiarato “sono emozionato nel ritrovarmi qui in questa nuova veste” e si è dichiarato molto soddisfatto che l’insediamento si sia potuto svolgere in presenza riappropriandosi così “di un luogo fisico in cui poterci confrontare guardandoci negli occhi reciprocamente dopo due anni di pandemia”, pandemia che ha aggravato le problematiche del territorio di Soccavo-Pianura.
Nel corso della mattinata di insediamento hanno preso la parola i consiglieri Giorgio Birra, Antonio Di Martino, Giuseppe Gaetano, Maurizio Lezzi.
Il presidente Saggiomo ha dichiarato ai nostri microfoni che è “pronto a fronteggiare i problemi del territorio in totale collaborazione con l’opposizione, ma soprattutto in totale sinergia con l’amministrazione comunale” e sul grande evento che vedrà protagonista la Municipalità nel maggio 2022, la Canonizzazione del Beato Don Giustino, ha evidenziato che: “è un evento da attenzionare, che darà nuova luce al nostro territorio”. Territorio che dovrà quindi essere pronto all’evento.
Presente all’insediamento del parlamentino municipale anche il consigliere comunale Giorgio Longobardi che ha dichiarato ai nostri microfoni nella sala che stava “rivivendo le stesse emozioni di cinque anni fa, quando ci fu il mio insediamento alla IX municipalità da consigliere. Al Comune cercherò di fare un’opposizione costruttiva, non c’è più tempo da perdere”. Ha ribadito tutto il suo impegno per il territorio della IX Municipalità di Napoli e in particolare che: “non vorrei essere ‘Pianurocentrico’, ma prima di trovare delle soluzioni per l’intera Municipalità va fatto un allineamento tra Pianura e Soccavo, in quanto Pianura è la periferia della periferia”. E in relazione all’evento che vedrà protagonista la municipalità nel 2022: “l’evento della canonizzazione del Beato Maria Russolillo è più unico che raro e va colto, io personalmente un anno fa scrissi una lettera che fu protocollata e sottoposta agli organi competenti dal Consigliere regionale Marco Nonno, il quale riuscì a strappare un finanziamento…, non so se riusciremo a fare ugualmente anche da un punto di vista comunale, ma ci impegneremo affinché questo avvenga”.
A cura di Bianca Desideri




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *