full screen background image

A Napoli: due giorni di sport di sfide e di festa per Coca-Cola Cup

Oltre 30mila visitatori hanno affollato il Coca-Cola Village allestito alla Rotonda Diaz per la III edizione di «Coca-Cola Cup-Get Active». Dodici squadre di calcio a 5, con 120 calciatori, vincitori della fase regionale di Lazio, Campania, Veneto, Sicilia e Lombardia, si sono incontrati nelle semifinali di sabato e finali nazionali di oggi che hanno decretato la classifica finale delle due categorie maschili e femminili, con il successo dell’istituto tecnico «Luzzatto» di Portogruaro e del liceo «Tron» di Schio. Al terzo posto le studentesse del Guacci di Benevento. I campioni del torneo avranno l’opportunità di vivere un’altra nuova esperienza partecipando a Coca-Cola Camp, un campus educativo-sportivo della durata di tre giorni che si svolgerà a Roma a luglio, dove potranno condividere momenti di gioco con i vincitori degli altri paesi europei aderenti al progetto, e confrontarsi così con culture differenti. A premiare i vincitori il comitato organizzatore di Coca-Cola Cup e il console generale degli Stati Uniti a Napoli, Colombia Barrosse che ha ricordato: «Michelle Obama sta promuovendo la campagna ”Let’s Move” per incoraggiare tutti gli americani, soprattutto i giovani, a seguire uno stile di vita più sano». Il sindaco De Magistris, ha sottolineato: «Questi due giorni si sport e divertimento rappresentano quell’idea di sport come momento ludico, ma anche educativo che questa amministrazione, da sempre, ha sostenuto». E Giangiacomo Pierini del Comitato Organizzatore di Coca-Cola Cup: «Siamo molto fieri del successo che Coca-Cola Cup ha ottenuto anche quest’anno; la concomitanza con il campionato mondiale di calcio, di cui siamo partner dal 1978, rende ancora più denso di significato questo nostro progetto».




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *