full screen background image

Battesimo d’alta qualità per la Guida turistica dell’Ente Parco Campi Flegrei

A cura di Teresa Lucianelli:

Qualificato parterre di relatori; particolareggiati interventi del governatore De Luca e del presidente Ente Parco, Francesco Maisto, in occasione della presentazione con conferenza stampa di “Viaggio lento alle radici della storia tra paesaggi, arte, sapori e tradizioni”:

Bacoli. Uno strumento efficace, realizzato in formato tascabile, in lingua italiana e inglese, dedicato agli operatori culturali ed economici, mirato al rilancio complessivo dei Campi Flegrei. Un pratico supporto di orientamento turistico ed escursionistico, ideato per fornire ogni elemento utile alla scoperta del territorio, ai tanti visitatori e turisti: “Viaggio lento alle radici della storia tra paesaggi, arte, sapori e tradizioni” è questo e molto di più.
È innanzitutto una guida turistica di tutto rispetto, curata nei particolari, dell’Ente Parco Regionale Campi Flegrei, voluta in primis dal suo presidente, Francesco Maisto, che ha creduto in partenza nella valenza di una pubblicazione ad hoc.
Affidata in seguito ad un’accurata selezione, alla Società Editrice Flegrea New Media Press di Rosario Scavetta, altamente specializzata da decenni nel settore, l’edizione è stata realizzata con la collaborazione del Parco Archeologico Campi Flegrei. Patrocini di Regione Campania, Comuni di Napoli, Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida.

La presentazione della guida si è svolta al Cala Moresca, con la partecipazione del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e del sindaco di Bacoli, Josi Gerardo della Ragione, insieme a Francesco Maisto, presidente Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei; alla presenza dell’autore, Massimo D’Antonio, e con il presidente di Federalberghi Campi Flegrei, Roberto Laringe. Ha moderato Manuela D’Amico.

È stata evidenziata la necessità di attivare per i Campi Flegrei una serie di azioni significative ed efficaci, in termini di salvaguardia dell’ambiente e potenziamento delle infrastrutture, partendo dai trasporti e dalla mobilità, per dare a un territorio, ricco di bellezze paesaggistiche, archeologiche, culturali, artistiche ed enogastronomiche, efficienza e nuove chances, al pari di tante altre città d’arte e turistiche d’Italia e del Mondo. Se n’è parlato negli interventi dei vari relatori e specificamente in quelli del presidente Ente Parco, Francesco Maisto e nelle ampie conclusioni del presidente Vincenzo De Luca.

Stampa in carta ecologica della Società flegrea Grafica Montese, progetto grafico e impaginazione di Giacomo D’Ippolito, traduzione in inglese di Manuela Chiarolanza. Più di 400 illustrazioni, mappe, disegni e gouaches, alla scoperta dei Campi Flegrei, insieme alle belle foto che arricchiscono l’opera, fornite dall’Archivio storico Parco Campi Flegrei, dall’autore, dalle associazioni flegree e da fotografi amatoriali e professionisti che hanno assicurato il loro significativo contributo all’ottima riuscita della pubblicazione.
Distintive, le prefazioni dell’on. De Luca e dell’arch. Francesco Maisto.
L’opera propone otto itinerari con le info per preparare la trasferta, una panoramica selezionata di alberghi, punti di ristoro, con indirizzi e orari di apertura dei luoghi da visitare, oltre ai consigli utili per il soggiorno. Un viaggio fino alla Piana di Liternum, partendo dal promontorio posillipino, nella natura e nel tempo, attraverso luoghi d’incanto, molteplici bellezze e preziosità storiche, variegati tesori d’arte, che rendono i Campi Flegrei una zona unica, d’incomparabile valore e valenza.

La pubblicazione cartacea è stata fortemente voluta dal presidente dell’Ente Parco Regionale Campi Flegrei, Francesco Maisto, suo massimo promotore, quale strumento di conoscenza per tutti coloro che raggiungono l’Area Flegrea, e di promozione per dare nuovo slancio e favorire un’adeguata ripartenza dell’economia territoriale nei vari settori.
Le royaltis saranno devolute dall’Ente Parco ad un’associazione no-profit per la valorizzazione del territorio flegreo.

Le caratteristiche della guida sono state illustrate dal presidente Maisto al governatore De Luca. Maisto ha evidenziato l’importanza dell’opera, in particolare per la ricchezza e varietà dei contributi che contiene, articolati con chiarezza e facilmente fruibili a chiunque sia interessato a conoscere i Campi Flegrei.
Quindi, si è soffermato sulle collaborazioni che l’Ente Parco intende realizzare e sulle iniziative più rilevanti, mirate a creare una sinergia che riunisca tutte le potenzialità, sia pubbliche che private, presenti sul territorio, per potenziare e strutturare i comparti turistico, naturalistico e ricettivo, dell’Area flegrea, in maniera definitiva.

Con le sue terrazze panoramiche, l’incantevole location, messa a disposizione dallo sponsor della Guida, Federalberghi Campi Flegrei, costituisce un fiore all’occhiello del resort.
Da esse si gode uno scenario mozzafiato che distingue la struttura situata a Bacoli, a pochi minuti da Napoli: vista privilegiata sulle bellezze naturali del territorio flegreo, uniche e irrinunciabili con particolare riferimento alle isole d’Ischia e di Procida, anche dagli interni, contraddistinti dall’eleganza dai meravigliosi colori e dagli inconfondibili profumi mediterranei del lussureggiante parco, dal quale si accede all’incanto del Caracòl, ristorante stellato guidato dallo chef Angelo Carannante, con i suoi fioriti terrazzamenti, tra i più belli dei Campi Flegrei è tra i più suggestivi della Campania.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *