full screen background image

Caivano, rivolta contro poliziotti al rione IACP per proteggere uno spacciatore: arrestato 26enne

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza Afragola hanno arrestato un giovane uomo di 26 anni, responsabile dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e spaccio, resistenza, lesioni, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Ieri pomeriggio i poliziotti, opportunamente nascosti, hanno osservato l’uomo che all’interno di un’autovettura Fiat Panda veniva avvicinato da clienti a bordo di ciclomotore che poi si allontanavano dopo lo scambio denaro droga. Teatro di questa attività il rione IACP di Caivano. Gli agenti sono intervenuti non appena hanno visto sopraggiungere un nuovo cliente sempre a bordo di ciclomotore. Ma mentre quest’ultimo è riuscito a fuggire, lo spacciatore invece è stato bloccato con in mano una bustina di marijuana.
A questo punto il 26enne ha tentato di sottrarsi all’arresto non solo cominciando a minacciare gli agenti ma anche cercando ad alta voce di richiamare l’attenzione della gente del rione al fine di aiutarlo a fuggire. Dopo pochi minuti gli agenti si sono ritrovati circondati e spintonanti da un gruppo di persone che hanno consentito al giovane di fuggire in un appartamento al pian terreno. I poliziotti sono entranti nell’appartamento e, tra minacce, bastonate e schiaffi, a cui ha partecipato lo stesso spacciatore, sono riusciti comunque a bloccarlo definitivamente. Nell’auto utilizzata dal 26enne gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato la somma di 270,00 euro.
Il 26enne stamani è in attesa dell’esito del giudizio direttissimo mentre gli agenti intervenuti, per le lesioni riportate, hanno avuto alcuni giorni di prognosi dall’Ospedale San Giovanni di Dio.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *