full screen background image

Serata di Gala, per i 105 nni del Circolo Canottieri di Napoli

A Cura di Valentina Busiello: La serata di Gala per i 105 anni del Cicolo Canottieri di Napoli, organizzata dalla straordinaria accoglianza del Presidente Achille Ventura, insieme ai vice presidenti Marco Gallinoro, Ernesto Ardia, con la stupenda organizzazione della consigliera agli eventi Claudia Ciardulli, insieme all’addetto stampa Rosario Mazzitelli giornalista professionista e Vice Presidente dell’USSI Campania, e Ondina Guido, danno il benvenuto agli ospiti invitati sull’ incantevole terrazzo del circolo. Il Presidente Ventura: Abbiamo inaugurato questa iniziativa intestata alla memoria di Lucio Cirino Pomicino, giornalista per lo sport, storica firma del Mattino di Napoli, scomparso qualche mese fa’ improvvisamente, lasciando un grande vuoto tra la stampa Napoletana, e i fratelli Bruno e Paolo Pomicino, un grande uomo, una grande firma dello sport, le Olimpiadi Giallorosse da questo momento saranno sempre dedicate a lui. Ad accogliere i presenti un gradevole aperitivo di benvenuto, e la straordinaria esibizione dei ragazzi della scuola di nuoto, coordinata dal responsabile tecnico Lello Avagnano, e dal consigliere Luca Piscopo, un’emozione per tutti i presenti, a seguire l’elegante cena di gala accompagnata da delicati piatti della cucina del catering Sire, fino al taglio della torta, al buffet di dolci a bordo piscina, con un secondo spettacolo serale, animato da professionisti, e la musica del gruppo Spritz e Funk con straordinaria voce della cantante Elisabetta Pia Ferrari. Un finale eccezionale dai fuochi d’artificio, agli straordinari ringraziamenti e il discorso del Presidente Ventura: Da pochissimi giorni facciamo parte della Federazione Italiana Sci Nautico, sempre grazie ai buoni uffici di Luca Piscopo che mi ha creato questa opportunita’, la Federazione Italiana Sci Nautico da quest’anno ha inglobato l’attivita’ del Surf, che incomincia anche in Italia ad avere successo, il progetto parte dal Coni, Giovanni Malago, perche’ il Surf a Tokyo per la prima volta nella storia dei giochi olimpici verra’ ultilizzato come sport sperimentale, che verra’ replicato anche nelle Olimpiadi successive, l’operazione che abbiamo fatto e’ molto semplice, ci siamo affiliati alla la Federazione Italiana Sci Nautico che ha inglobato il Surf, abbiamo identificato due ragazze che sono italiane di passaporto, ma provengono dalla Colombia e dalla Thailandia, e grazie a Piscopo e alle Fiamme Oro, queste ragazze sono entrate in polizia, sono tesserate con noi, e stiamo cercando di farle crescere nella speranza che arrivino alle prossime olimpiadi, un progetto che stiamo portando avanti con il Circolo al quale partecipiamo con grande entusiasmo. C’è qualcosa che questi giorni ci rende particolarmente orgogliosi, proprio due giorni or sono, la Sezione Nuoto diretta da Lello Avagnano dell’esibizione dei ragazzi all’opera, in piscina, che saranno il futuro della Canottieri, il futuro del nuoto, probabilmente i futuri Soci, e magari tra di loro anche un futuro presidente, abbiamo ottenuto la prima qualificazione Olimpica, Mario Sanzullo e’ qualificato per le Olimpiadi Tokyo 2020.Continuando un discorso a parte per le Universiadi, abbiamo dato un voto, un evento importantissimo, internazionale, che la citta’ di Napoli ha accolto con uno spirito di estrema bellezza, la finale di pallanuoto, e’ stata vinta la medaglia d’oro dalla Nazionale Italiana,da tre nostri ragazzi all’interno di questa nazionale, Umberto Esposito, Edoardo Campopiano, Mario Del Basso atleti della Canottieri di Napoli, devo anche ricordare in questa occasione che, per quanto riguarda le Universiadi, abbiamo fornito due uomini importantissimi per quanto riguarda l’organizzazione sportiva, il primo e’ Davide Tizzano, Lello Avagnano, e Luca Piscopo che ha saputo gestire tutti i rapporti internazionali che la canottieri gli ha dato da sbrigare, soprattutto i compiti istituzionali dell’organizzazione interna delle Universiadi. Sezione Canottaggio, il nostro tecnico di riferimento Stefano Correale, ringraziamenti allo sponsor Ceriani e Allianz Assicurazioni che ci ha donato la barca, e ci ha consentito di cogliere questa ultima vittoria. Emanuela Annunziata che partecipera’ ai campionati italiani di Triathlon, perche’ ha superato la selezione di Macroarea Sud, Salvatore Attianese, Gianluca Ruocco, Antonio Mariani quest’ultimo incoronato Ironman domenica scorsa in Austria, Massimo Cierro, Il Contrammiraglio Pietro Giuseppe Vella nuovo direttore marittimo della Campania e Capitaneria di Porto di Napoli, al Presidente della Rari Nantes Giorgio Improta, il Presidente del Club Nautico della Vela Raffaele Pelella, il consocio Paolo Trapanese Presidente del Comitato Campano della Federazione Italiana nuoto, Giancarlo Bracale Past President, Ubaldo Del Monaco Comandante provinciale dei Carabinieri, Bruno Viafora Capitano di Fregata Capo Ufficio Coordinamento Generale Comando Logistico Marina Militare, l’ingegnere Guido Clemente sempre presente, l’amico Peppe Canale, Rosario Cammarota Presidente del collegio dei revisori, il Marchese Roberto Mottola di Amato presidente del Circolo Remo e Vela Italia, Silvana Vitale, Alfredo Vaglieco, presidente Lega Navale Italiana sezione di Napoli, il nostro tecnico Stefano Ttroise, Antonio Schiano delegato Campano della Federazione Italiana Motonautica, Agostino Felsani Delegato Provinciale del Coni, Franco Albanese il Socio premiato, il notaio Enrico Troisi e Fabrizia Satta Flores, Paola Spiezia, Luigi Di Mauro responsabile del dipartimento Giustizia minorile del Ministero della Giustizia, Laura Solidoro, Fabiana Di Lauro, gli amici giornalisti della stampa, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, Diego Scarpitti il Mattino web, Arianna Nardi Canale 8, Antonella Amato direttore responsabile della testata giornalistica online 2ANews, Vincenzo Cocozza, Laura Caico Il Roma con la figlia Ada Vittoria Baldi, Rosalba Granata moda.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *